“Tutto quel che ho” la raccolta di Luigi Grechi De Gregori

“Tutto quel che ho” la raccolta di Luigi Grechi De Gregori

Esce la raccolta “TUTTO QUEL CHE HO 2003-2013” del folksinger LUIGI “GRECHI” DE GREGORI, una collection che racchiude i suoi brani più rappresentativi in cui si mescolano storie e personaggi molto cari al cantautore.

Il disco è disponibile in digital download, su tutte le piattaforme streaming e, a partire dal 7 luglio, in tutti i negozi tradizionali.

La raccolta “Tutto quel che ho 2003-2013” (su etichetta Caravan e distribuzione iCompany) contiene 18 brani tratti dai precedenti album di Luigi “Grechi” De Gregori (“Angeli e Fantasmi”, “Pastore di Nuvole” e “Ruggine” ) e ripercorre i successi del cantautore ispirati al mondo musicale d’oltreoceano ma anche a tematiche “di casa nostra”. Le canzoni scelte, estrapolate dai loro album di origine e assortite in  questa collection, si susseguono come in uno spettacolo dal vivo dando una continuità quasi inaspettata a questo progetto discografico. L’album, in bilico tra il folk e l’alt-country, ripropone brani che non sono invecchiati ma che hanno ora una nuova vita.

 

«Visto che le copie in mio possesso di “Angeli e Fantasmi” erano ormai esaurite –  racconta Luigi “Grechi” De Gregori  – pensavo ad una ristampa. Poi ho considerato che ero proprietario anche del master di  “Ruggine” , il CD precedente, e avevo una liberatoria per i brani di  “Pastore di Nuvole”. E allora perché ristampare solo “Angeli e Fantasmi” ? Così ho scelto diciotto brani dai tre CD: non semplicemente i migliori, ma soprattutto quelli che considero arrivati a una loro versione “definitiva”, a quella che meglio mi rappresenta. E così, mettendo le canzoni una dietro l’ altra, mi sono accorto che la raccolta , malgrado qualche differenza nella qualità della registrazione, aveva una sua unità e, malgrado la semplicità dei suoni (o forse proprio per questo),  i brani non erano per nulla invecchiati. Quello che mi aspetto è che un pubblico diverso e ben più ampio di quello dei miei aficionados scopra questa raccolta e le sue diciotto canzoni (a parte “Il bandito e il campione”)  come una novità assoluta.»

silvestra sorbera

Lascia un commento