Seconda edizione di Musica in mezzo al guado

Seconda edizione di Musica in mezzo al guado

Anche quest’anno si  festeggia la Festa della Musica, nata a Parigi per promuovere in ogni piazza e strada la pratica dello strumento musicale e l’ascolto di ogni tipo di musica, 
con un appuntamento di condivisione dei risultati raggiunti e la definizione delle tappe per continuare a sostenere l’intero settore musicale, dopo gli eventi speciali che saranno realizzati nella giornata del 21 giugno (su questo link trovate i principali eventi del circuito MEI http://www.meiweb.it/il-mei-e-la-rete-dei-festival-buongiorno-musica-il-21-giugno-per-la-festa-della-musica-ecco-tutte-le-realta-aggiornate-che-hanno-gia-aderito-zibba-e-piotta-testimonial/).

Con la prima edizione della “Musica in mezzo al guado” che si è svolta nel giugno dello scorso anno, si è costituito il gruppo dei “Parlamentari per la Musica”, coordinato dalla Senatrice Elena Ferrara e che ha visto protagonisti diversi deputati e senatori nell’attivazione di percorsi legislativi e nuovi adempimenti che riguardano la produzione, la promozione, la valorizzazione, l’insegnamento delle musiche nel nostro Paese.

L’Arci, AudioCoop e gli Amici della Musica, in collaborazione con il Mei – Meeting delle Etichette Indipendenti, Assomusica, Cemat, Forum Nazionale per l’Educazione Musicale, I-Jazz, Rete dei Festival, SmartIT, Left e altri  festeggeranno  l’adozione da parte della Commissione Istruzione e Cultura del Senato dell’importante documento di indirizzo sulla Musica, lo sblocco del tax credit per le produzioni musicali di giovani esordienti, le prime facilitazioni Siae per giovani editori ed autori, gli sgravi per il Record Store Day e quelli per la Festa della Musica, i fondi per il jazz, le maggiori opportunità nel nuovo FUS: sono alcuni dei primi importanti segnali di attenzione al mondo della Musica.

Interverranno:

Giordano Sangiorgi (MEI – Meeting degli Indipendenti), Donatella Coccoli (#Cambiamomusica/Left), Luca Fornari (Presidente ATCL-Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio),  Claudio Formisano (Dismamusica), Francesco Galtieri (Forum Nazionale per l’Educazione Musicale), Andrea Pettinelli (Consorzio Zoo di Berlino per AudioCoop/Rete dei Festival), Gianni Pini (I-Jazz), Vincenzo Santoro (ANCI), Federico Amico (Arci), Vincenzo Spera (Assomusica), Giulio Stumpo (SmartIt), Gianni Trovalusci (CEMAT/Movem), Tommaso “Piotta” Zanello (AIA) e altri interventi.

Il Mei presenterà il primo #nuovoMEI2015, il nuovo Mei più giovane, social, diffuso e multidisciplinare, che si terrà dall’ 1 al 4 ottobre a Faenza, e il nuovo progetto di distribuzione tra discografia ed editoria di Stefano Zurlo (Goodfellas) e l’editore Massimo Roccaforte che sarà presente al #nuovoMEI2015.

Alle 17.30 verrà presentato il progetto “Le nuove vie dei canti” che è stato ideato da Guido Barbieri e realizzato dagli studenti dell’istituto comprensivo “Luigi Pirandello” di Lampedusa con il gruppo dei Linosacon (musicisti, registi, drammaturghi e attori).

silvestra sorbera

Lascia un commento