Roma: Hills Gospel Choir in Messiah | Gocce di spettacolo

Roma: Hills Gospel Choir in Messiah

Dopo il successo dello scorso anno, torna in scena Messiah, il musical gospel firmato da
Tore W. Aas, compositore e direttore dell’Oslo Gospel Choir.
Domenica 1 dicembre, presso il teatro Giovanni Paolo II di Selva Candida, il 7 Hills
Gospel Choir, primo e unico coro italiano a portare in scena l’opera, propone una versione concertistica del musical, con la direzione del Maestro Gianluca Buratti.
La vita di Cristo in venti canzoni gospel, che attingono all’esperienza degli anni ‘70 e ’80,
della musica Pop-R&B-Folk e Country, con abili e accennate incursioni anche nella musica classica europea e contemporanea.

Si alternano sul palco musica – eseguita rigorosamente dal vivo – e narrazione, con protagonisti Gesù e i personaggi che lo hanno seguito assistendo alle sue opere, da Maria agli apostoli, dalla Maddalena alla donna di Samaria.
Il musical è stato rappresentato in prima mondiale dagli Oslo Gospel Choir nel marzo 2017, in Olanda; in Italia ha ottenuto il Patrocinio dell’Ambasciata di Norvegia.
“L’idea che mi ha dato lo spettacolo è quella di una mostra di quadri cantati (…). Le voci
escono affiatate, calde, vibranti. Aiutano ad entrare in empatia con il brano letto, a provare l’emozione di un miracolo, di un perdono, di un rimorso. La musica suonata dal vivo dà la pennellata finale e completa il quadro. Uno spettacolo da vedere e da cui lasciarsi emozionare.” (CulturSocialArt)
“Lo spettatore medio, abituato ad un immaginario collettivo importato dagli States, potrebbe sentirsi spaesato di fronte a brani assai più melodici rispetto alla tradizione gospel americana. La variante europea del gospel è meno ortodossa ed aperta alle commistioni, anche se in un paio di casi (ad esempio con “Living Water”) la verve tipica viene ritrovata, assieme al coinvolgimento diretto del pubblico.” (Enrico Giammarco)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amazon Prime