Il 17 marzo all’Arci Biko Milano GUAPPECARTÒ

Il 17 marzo all’Arci Biko Milano GUAPPECARTÒ

Il 17 marzo GUAPPECARTÒ l’ensemble italo parigino, che dalle strade di Perugia ha raggiunto i più importanti palchi d’Europa, reduce da un tour in Canada che ha riscosso un incredibile successo, presenta live in un’unica data speciale all’Arci Biko Milano (via Ettore Ponti 40 – ore 21.30) “20”: un concerto ideato per festeggiare i 20 anni della nascita del gruppo.

 

Nel corso del concerto suoneranno i brani più importanti della loro carriera, molti dei quali legati a colonne sonore di pellicole di grande successo internazionale tra cui: “L’arte della felicità”, “Gatta Cenerentola”, “Soyalism”, “Rigoletto 2020” e altri ancora.  Al gruppo composto da Mala al violino e Braga al contrabbasso, si aggiungeranno i musicisti Matteo Nocera alla batteria, Andrea Marchesino alla chitarra, Luciano Macchia al trombone e Raffaele Kholer alla tromba, per dare nuova energia alle composizioni che mescolano la musica neo-classica e la musica tzigana dei Guappecarto’.

 

Una grande festa in musica che occuperà tutto il 2024 e che traghetterà il gruppo verso il nuovo album in uscita a inizio 2025 dedicato alla loro madrina artistica: l’attrice Maddaleine Fischer.

 

 

«Saremo a Milano per festeggiare venti anni di musica di Guappecarto’ – afferma l’ensamble – Un viaggio musicale che ha attraversato due decenni di emozioni e passione senza intaccare la vivacità del nostro spirito artistico. Per l’occasione abbiamo preparato nuovi arrangiamenti per i nostri brani più iconici, che hanno segnato i nostri primi passi nella musica. Non vediamo l’ora di suonarli nella loro nuova veste e con i nuovi musicisti eccezionali che si uniranno a noi sul palco».

 

 

I GUAPPECARTO’ nascono nel 2004 a Perugia come musicisti di strada. Vengono notati dalla celebre attrice Madeleine Fischer, che se ne innamora artisticamente e chiede loro di comporre una colonna sonora per il film “Uroboro”, pubblicato lo stesso anno. Grazie a questo incontro, i giovani musicisti intraprendono il loro percorso artistico che li porterà a Parigi, spinti dal desiderio di poter suonare i loro strumenti e condividere la loro musica oltre i confini italiani. Dai margini dei sobborghi parigini, i Guappecarto’ cominciano a farsi notare dal pubblico e dalla critica. Nel 2009 viene pubblicato l’album di debutto L’amour c’est pas grave, registrato tra Milano e Parigi. L’ensamble pubblica l’omonimo album Guappecarto’ nel 2012, al quale segue nel 2015 Amay, insieme alla cantautrice Neripè. Lo stesso anno esce l’album Rockamboles. Il disco è colonna sonora del film “Gatta Cenerentola” (vincitore di 2 David di Donatello e Ciak d’Oro), di “Soyalism”, dello spettacolo teatrale “Ensemble” di Fabio Marra e dell’opera contemporanea “Occitane” di Emanuele Filipo. Dal loro esordio, i Guappecarto’ si sono esibiti in più di 1500 concerti in tutta Europa (tra i quali la 74a Mostra del Cinema di Venezia e l’Avignone Festival), comprese importanti location francesi e italiane come il Palais de Tokio, il Palazzo Grenoble di Napoli (sede del Consolato Francese) e la Philarmonie de Paris. Nel 2019 pubblicano l’album “Sambol – Amore Migrante” prodotto da Stefano Piro e presentato al celebre “Caffè de la Danse” di Parigi (sold out) e in seguito in Italia in 20 date tra dicembre e gennaio 2020. i Guappecartò hanno registrato standing ovations ad ogni esibizione e l’album è stato unanimemente recensito come capolavoro. Nel novembre 2020 il gruppo si esibisce in un concerto su un palco itinerante nelle banlieue di Parigi commissionato dal comune di Parigi. Nel 2023, i Guappecarto’ partono per un lungo tour dalla Svizzera fino al Canada, raccogliendo il favore del pubblico. In Europa si esibiscono in vari festival estivi, tra i quali il famoso Buskers Bern.

 

 

silvestra sorbera

Lascia un commento