FEDERICO AICARDI IL 30 NOVEMBRE AL TEATRO DUSE PER IL ‘’CONCERTO EVENTO NELLA MIA BOLOGNA’’

FEDERICO AICARDI IL 30 NOVEMBRE AL TEATRO DUSE PER IL ‘’CONCERTO EVENTO NELLA MIA BOLOGNA’’

Il cantautore bolognese Federico Aicardi salirà sul palco del Teatro Duse mercoledì 30 novembre 2022 per il “Concerto evento nella mia Bologna”.

Una serata speciale, con tanti ospiti e sorprese, in cui l’artista potrà incontrare il suo pubblico presentando, tra gli altri, i brani più conosciuti ed amati come “I love Bologna”, canzone nota e cantata tra i giovani studenti universitari, “Primavera mai vissuta 2020”, scritta ispirandosi al tema del lockdown e “Piazza San Francesco’’.

 

Il concerto sarà, inoltre, all’insegna della solidarietà; chi vorrà, potrà infatti acquistare un “biglietto sospeso” nel settore Prima Galleria (costo 30,62 €) per poter permettere, a chi è meno fortunato, di assistere allo spettacolo. I “biglietti sospesi” saranno donati a Roberto Morgantini del Direttivo dell’Organizzazione di volontariato “Cucine Popolari” di Via del Battiferro 2, Bologna, che si occuperà in prima persona di regalarli a sua volta alle persone in difficoltà che frequentano le “Cucine popolari”. Parte dell’incasso di questi speciali biglietti sarà devoluta all’Associazione stessa.

 

Biografia

Una laurea in farmacia, ma soprattutto una vocazione ribollente per il cantautorato colto. Una vita passata tra ricette, chitarra e storie di notti bolognesi, abbellite di poesia. Sei album all’attivo, vincitore di Castrocaro 2001 con il brano “E non invento”, ha partecipato nel 2003 al Premio Tenco con la canzone “Anni di Cuoio” dedicata a Ezio Pascutti, giocatore del Bologna dell’ultimo scudetto. Fervida la collaborazione con Fernanda Pivano con cui ha firmato “C’era una barca nel golfo di Prelo”. Nel 2010 ha registrato nello studio di Lucio Dalla il brano “La rumba della rambla” che ha come protagonisti gli studenti Erasmus spagnoli e che gli ha permesso di suonare a Barcellona. Nel 2013 ha registrato “Diogene dorme nella botte di Tamburini”. Ha suonato con musicisti molto famosi ed ha partecipato a concerti collettivi benefici pro-ANT, tra cui “Un tetto per Santo Stefano” con i grandi nomi della canzone bolognese: Francesco Guccini, Lucio Dalla, Luca Carboni, Cesare Cremonini, Samuele Bersani, Gianni Morandi, Andrea Mingardi, Claudio Lolli, Stadio. Ha aperto inoltre i concerti di Jack Savoretti e nel 2015 ha suonato nel film “La linea gialla 2 agosto 1980”. Nel 2020 pubblica nuove canzoni che hanno registrato molti ascolti sul web, tra cui la famosissima “I love Bologna”, “Primavera mai vissuta 2020”, “Piazza San Francesco’’ e tante altre. Il 24 luglio 2021 apre a Bologna il concerto di Francesco De Gregori.

silvestra sorbera

Lascia un commento