Archive in concerto a Bologna

Archive tornano in Italia per presentare live il nuovo album “Restriction”. Il particolare mix di elettronica, trip hop e post-rock della band sarà di scena mercoledì 11 marzo all’Estragon di Bologna, giovedì 12 marzo all’Alcatraz di Milano e venerdì 13 marzo all’Orion Live Club di Ciampino (Roma).

Archive si formano nel 1993 a Londra ad opera di Darius Keeler e Rosko John, ai quali poco dopo si uniscono Danny Griffiths e la vocalist Roya Arab. Nel 1996 esordiscono con “Londinium”, un mix di trip hop in stile Massive Attack, elettronica e breakbeat che strega la star Peter Gabriel. Leggi tutto

Nicola Costantini: dichiaro le latrine patrimonio dell’Unesco

È online il video del brano “Dichiaro le latrine patrimonio dell’Unesco” del cantautore NICOLA COSTANTI che vuole dar voce, attraverso la sua musica, alla protesta contro la costruzione di un “mostro” edilizio nelle immediate vicinanze dell’abbazia di San Galgano (Chiusdino-Siena), gioiello architettonico della campagna senese.

Nel video Nicola Costanti impersona con ironia e sarcasmo un politico “sopra le righe” che dichiara le latrine patrimonio dell’Unesco, disseminandole nei musei, nelle chiese, negli uffici comunali e negli spazi aperti della città. L’intento è quello di rimarcare l’incoerenza dei nostri politici che esprimono dichiarazioni di sensibilità verso la bellezza del patrimonio artistico italiano ma permettono operazioni che lo danneggiano. Leggi tutto

Da oggi in radio il nuovo singolo di Venditti

“TORTUGA”: questo è il titolo dell’atteso nuovo album di inediti di ANTONELLO VENDITTI, in uscita il 21 aprile.

Ad anticipare l’uscita dell’album, oggi, giorno del compleanno di Antonello e della Festa delle Donne, sarà il primo singolo “COSA AVEVI IN MENTE”.

Sempre oggi partirà il pre-order di “TORTUGA” su iTunes e Amazon (Heinz Music / Sony Music). Leggi tutto

De Gregori, Rimmel 2015 all’Arena di Verona

Dal 20 marzo Francesco De Gregori sarà in tour nei palasport e nei teatri di tutta Italia con “VIVAVOCE Tour” (prodotto e organizzato da Caravan e F&P Group), spettacolo con cui l’artista presenterà live “VIVAVOCE”, il doppio album certificato disco di platino (certificazioni FIMI/GFK Retail and Technology Italia) in cui rivisita con arrangiamenti inediti 28 tra i più importanti e significativi brani del suo repertorio. Durante il “VIVAVOCE Tour”, Francesco De Gregori sarà accompagnato dalla sua band formata da Guido Guglielminetti (basso e contrabbasso), Paolo Giovenchi (chitarre), Lucio Bardi (chitarre), Alessandro Valle (pedal steel guitar e mandolino), Alessandro Arianti (hammond e piano), Stefano Parenti (batteria), Elena Cirillo (violino e cori), Giorgio Tebaldi (trombone), Giancarlo Romani (tromba) e Stefano Ribeca (sax). Leggi tutto

Buona fortuna amore è già boom

Sono 1 milione e mezzo le visualizzazioni per il video di “BUONA FORTUNA AMORE” (regia di Luca Tartaglia – online ai link: http://youtu.be/cHZ49Ao6j0Ahttp://vevo.ly/84d9lb), brano con cui Nesli ha partecipato al 65° Festival di Sanremo e che è contenuto nel nuovo album di inediti “ANDRÀ TUTTO BENE” (produzione Go Wild Music – etichetta Universal Music). L’album, che rappresenta la definitiva svolta di Nesli verso il cantautorato pop moderno, è composto da 11 brani inediti ed è disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming. Su iTunes è disponibile anche il brano “Mare Mare”, cover del celebre brano di Luca Carboni del 1992, che Nesli ha presentato al Festival di Sanremo nella serata di giovedì dedicata alla tradizione della canzone italiana. Leggi tutto

Fabio Zuffanti, un viaggio lungo 20 anni

Il 28 marzo, Fabio Zuffati si esibirà a La Claque di Genova, per celebrare i suoi 20 anni di carriera artistica con “UN VIAGGIO LUNGO 20 ANNI”, un concerto-evento in cui l’artista ripercorrerà la sua storia musicale grazie a brani tratti dai suoi dischi solisti e realizzati con Finisterre, Maschera Di Cera e altri. La serata sarà un’occasione per rendere omaggio a tutta la scena progressive rock genovese, una realtà non certo scomparsa al tramonto degli anni Settanta.

«Questa serata per me ha molti significati, ma quello principale è focalizzare l’attenzione sul fatto che il progressive rock italiano non è solo quello degli anni Settanta – racconta Zuffanti – C’è infatti una larga schiera di musicisti più o meno giovani che opera da tempo in tutta Italia, in particolare nella mia città, Genova, e che ha contribuito a mantenere vivo e a fare evolvere questo genere contaminandolo con diverse influenze sonore ottenendo ampi riconoscimenti a livello internazionale». Leggi tutto