Abbabula 2015 fra musica e suggestioni, luoghi magici, la luna e i tramonti

Abbabula 2015 fra musica e suggestioni, luoghi magici, la luna e i tramonti

Giovedì 30 luglio, con la magia dell’altare preistorico di Monte d’Accoddi (Sassari) a rendere unica la scena, si aprirà la 17^ edizione di ABBABULA, festival di musica, suggestioni e parole organizzato dalla cooperativa Le Ragazze Terribili. Dopo la riuscitissima anteprima a nuraghe Santu Antine (Torralba), ecco un altro luogo dalla straordinaria valenza storico-archeologica a fare da cornice al festival che ospiterà fra gli altri BRUNORI SAS, il 30 luglio, FARIS AMINE e BABA SISSOKO, 31 luglio, e ALESSANDRO MANNARINO, 1 agosto 2015.

ABBABULA torna alla grande, mixando le proposte del cartellone alla riscoperta delle origini di un’isola ricca di fascino e di mistero, animata dal pathos che colora i secoli della sua storia e i tramonti sulle secolari pietre che la raccontano, da quelle del nuraghe SANTU ANTINE all’altare di MONTE D’ACCODDI. Fare musica miscelandola alle suggestioni dei luoghi, un quadro armonico che ogni giorno, a partire dalle 20 e sino a tarda notte, non farà mai mancare spunti d’ascolto, osservazione e riflessione.

 

Grandi nomi della musica italiana indie e cantautorale, e grandi interpreti della musica internazionale, che assieme ad artisti della performance e maestri dell’elettronica si fondono in un cartellone denso e intenso, da scoprire serata dopo serata, diverso serata dopo serata. Negli spazi attorno all’altare di Monte d’Accoddi  si esibiranno i performer di #KOI Cantando – Danzavamo (30 luglio), reduci dallo straordinario impatto regalato alla platea nell’anteprima festival alla Valle dei Nurgahi. E ancora Arrogalla (30 luglio) e River of Gennargentu (31 luglio),  Matteo Gazzolo e Saffronkeira, protagonisti nella notte di venerdì 31 luglio – quella del plenilunio -, con Mowman sul palco a chiudere il programma dell’ultima serata e l’edizione 2015 di ABBABULA (01 agosto). Il musicista tuareg Faris Amine colorerà di atmosfere blues con tocchi d’Africa la serata del 31 luglio mentre Luigi Frassetto e il suo quartetto si esibiranno nel set “Musiche per Tramonti” salutando il sole sabato 1 agosto. Spazio anche ad alcune delle più belle espressioni del fare musica made in Sassari & Sardegna come Matteo Sau e i Nasodoble (30 luglio), gli Apollo Beat (31 luglio) e Claudia Aru (1 agosto).

 

Per l’intera durata del festival sarà attivo un servizio navetta gratuito con partenza da via Tavolara, Sassari. Infoline 079/2822015. I biglietti utili ad assistere alle tre serate del festival ABBABULA 2015 sono acquistabili presso la sede della cooperativa “Le Ragazze Terribili”, a Sassari in via Tempio 65, e nei punti vendita del Circuito Regionale Box Office Sardegna.

 

–   30 e 31 luglio: costo tagliando 12 euro.

–    1 agosto: costo del singolo biglietto 22 euro (comprensivo di prevendita), ridotto a 10 euro al botteghino per i bambini al di sotto dei 10 anni.

 

L’evento è stato presentato nel corso di una apposita conferenza stampa ospitata a Palazzo Ducale alla presenza di Monica Spanedda, assessore alla Cultura del Comune di Sassari e Barbara Vargiu, direttore artistico del festival ABBABULA e della cooperativa Le Ragazze Terribili. La 17^ edizione del festival è stata organizzata grazie al patrocinio degli Assessorati alla Cultura e al Turismo della Regione Sardegna, all’Assessorato alla Cultura del Comune di Sassari, alla Banca di Sassari e alla Fondazione Banco di Sardegna.

 

Lucio Panti, direttore generale della Banca di Sassari: «Investire nella qualità e nel territorio è la mission di Banca di Sassari, che da anni sostiene le attività creative, artistiche e imprenditoriali della Sardegna attraverso il brand Conosciamoci Meglio. Siamo convinti che proprio nella creatività sarda, che si esprime nell’arte, nell’artigianato, nella cultura e nell’innovazione di impresa, risieda la forza della ripresa economica dell’Isola e del Paese».

 

Monica Spanedda, assessore alla Cultura del Comune di Sassari: «Un piacere poter presentare e sostenere la 17^ edizione festival ABBABULA, appuntamento che si rivela una costante nella qualità delle proposte. Un festival innovativo perché rinnovato nel cartellone e nella location. Dietro invito dell’Amministrazione comunale le Ragazze Terribili hanno accettato la sfida di organizzare il festival a Monte d’Accoddi, un luogo splendido e unico, dalla forte valenza turistica e, in ottica di area vasta, simbolo e monumento particolarmente significativo. Mi preme sottolineare che ABBABULA è festival attento alla sostenibilità, manifestazione aperta e dedicata al pubblico che avrà a disposizione un servizio navetta Atp che collegherà il centro città, via Tavolara, a Monte d’Accoddi. È importante  creare sinergia e collaborazione con gli attori del territorio, quelli istituzionali come il Comune di Sassari e la Regione Sardegna, e quelli economici come Fondazione Banco di Sardegna e Banca di Sassari».

 

Barbara Vargiu, direttore artistico festival ABBABULA e della cooperativa Le Ragazze Terribili: «Grandi cambiamenti per il festival, questo è l’anno della sfida. Sassari fortunatamente oggi vive il suo centro storico e così, dopo tanti anni passati ad animare e vivere gli spazi della città, abbiamo accettato l’offerta dell’Amministrazione comunale: la possibilità di andare a operare a Monte d’Acoddi ci ha riempito di gioia. Vivere un qualcosa di diverso rispetto al solito, visitare un sito archeologico unico nel suo genere, questi gli spunti su cui abbiamo ragionato e lavorato. Da questo punto di partenza si è sviluppato il brend ABBABULA 2015: location suggestive, suoni che si fondono e adattano ai luoghi. Grandi nomi, tre produzioni originali in cartellone e la forte presenza di artisti sardi: un percorso di crescita comune, un’edizione del festival da vivere e scoprire fra musica, parole e luoghi carichi di suggestioni».

silvestra sorbera

Lascia un commento