A fine giungo la terza edizione del Migranti Film Festival | Gocce di spettacolo

A fine giungo la terza edizione del Migranti Film Festival

Il Migranti Film Festival è un appuntamento cinematografico internazionale, organizzato dall’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo in collaborazione con Slow Food, con il contributo del Comune di Bra, della Fondazione CRC e il supporto di Air Arabia e Aeroporto Cuneo.

Giunto alla sua terza edizione, quest’anno come recita il sottotitolo “Sulle rotte di cibi e persone”, il Festival si propone di esplorare i movimenti connessi a cibo, persone, idee e cose.

Il cinema come strumento narrativo delle migrazioni, gli intrecci con il cibo e le identità in movimento, il dialogo tra mondo diversi e sempre meno lontani, il ruolo delle donne e delle giovani generazioni come attori del cambiamento, i sapori che uniscono: questi sono solo alcuni dei molti spunti che il Migranti Film Festival 2019 porta in dote.

Per la prima volta, inoltre, il Festival si svolgerà in modo diffuso: inizierà venerdì 28 giugno a Torino, in alcuni dei quartieri più multiculturali della città, concludendosi in serata in Piazza Delpiano in borgo San Paolo, per poi continuare a Pollenzo (frazione di Bra in provincia di Cuneo), sede dell’Università di Scienze Gastronomiche, cuore della manifestazione, sabato 29 giugno.

La dimensione sempre più internazionale del festival è dimostrata dalla importante partecipazione di opere in concorso: oltre 3700 film da ben 120 paesi.

Tra questi un team composto da giurati volontari dell’Università di Scienze Gastronomiche e di Slow Food sceglie i finalisti: 4 lungometraggi, 6 documentari, 7 cortometraggi italiani ed internazionali.

I film finalisti sono, poi, giudicati dalla giuria della rassegna composta da nomi di spicco: Mimmo Calopresti, Ascanio Celestini, Irene Dionisio, Laura Luchetti, Marco Müller, Valentina Petrini, Chef Rubio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amazon Prime