Archivia 4 Novembre 2021

Dal 17 al 22 novembre a MILANO torna ELECTROCLASSIC FESTIVAL

Dal 17 al 22 novembre a MILANO torna ELECTROCLASSIC FESTIVAL, la rassegna musicale in cui l’elettronica incontra le sonorità degli strumenti tradizionali, ideata e diretta da FLORALEDA SACCHI, artista pluripremiata e vincitrice di un Latin Grammy, in collaborazione con PIERO CHIANURA, fondatore di BigBox Magazine e MusicEdu.  

Sei appuntamenti che vedranno come protagonisti musicisti e ricercatori del suono inteso come fonte di benessere e consapevolezza di sé.

Gli eventi si terranno presso Fabbrica del Vapore, Mare Culturale Urbano e Canottieri San Cristoforo, spazi culturali milanesi simbolo della contaminazione e della multidisciplinarietà artistica, e saranno fruibili anche in diretta streaming sui canali ufficiali del festival. Leggi tutto

STROMAE: UNICA DATA ITALIANA

Stromae, l’artista, autore, performer, produttore, designer e regista di origine belga – da poco reduce dal successo del suo nuovo singolo “Santé”- torna a suonare dal vivo in un’unica data italiana, all’interno del Milano Summer Festival. Lo show, promosso da Vivo Concerti e Live Nation, si terrà all’Ippodromo Snai San Siro mercoledì 20 luglio 2022.  

STROMAE era arrivato all’attenzione del grande pubblico nel 2009 grazie alla hit “alors on danse” (tratta dal disco di debutto “cheese” che ha totalizzato oltre 2.5 miliardi di stream), brano che ha raggiunto la vetta della classifica in 15 paesi.

È nel 2013 però con la pubblicazione del suo secondo album “racine carrée” che arriva al successo mondiale totalizzando oltre 5.6 milioni di copie vendute nel mondo. Leggi tutto

Escher a Genova: una “mostra dall’enorme valore didattico”

Prosegue presso Palazzo Ducale a Genova, fino al 20 febbraio 2022, la più grande e completa mostra antologica dedicata al grande genio olandese Maurits Cornelis Escher, uno degli artisti più amati a livello globale e i cui mondi impossibili sono entrati nell’immaginario collettivo rendendolo una vera icona del mondo dell’arte moderna. Con oltre 200 opere e i suoi lavori più rappresentativi come Mano con sfera riflettente (1935), Vincolo d’unione (1956), Metamorfosi II (1939), Giorno e notte (1938) e la serie degli Emblemata, la mostra presenta in 8 sezioni un excursus della sua intera e ampia produzione artistica. All’interno della mostra è inoltre possibile esplorare l’immaginifico universo escheriano tramite inedite sale immersive e strutture impossibili messe a confronto con opere di grandi artisti visionari del calibro di Giovanni Battista Piranesi (1720 – 1778) e di Victor Vasarely (1906 – 1997).

Leggi tutto