Torino: al via il Kappa Festival | Gocce di spettacolo

Torino: al via il Kappa Festival

Torna a Torino la settima edizione di KAPPA FUTURFESTIVAL, il più grande format di musica elettronica estivo italiano, unico ad essere stato nella top 10 della classifica Siae per biglietti venduti, in programma per sabato 7 e domenica 8 luglio da mezzogiorno a mezzanotte al Parco Dora di Torino.

Sono 50.000 gli ospiti attesi per KFF, provenienti da 81 nazioni tra cui Honduras, Qatar e Arabia Saudita, confermando Kappa FuturFestival tra gli eventi culturali italiani che destano maggiore interesse all’estero.

Due giorni, quattro stage, una location incredibile, un’attenzione fortissima a tutti i dettagli che rendono un festival di livello mondiale: le motivazioni per cui Kappa FuturFestival è riuscito a diventare il leader italiano fra i principali festival di matrice dance in Europa sono molteplici e mettono in campo strategie complesse, attenzioni non scontate, varie professionalità. Non bisogna però dimenticare ciò da cui tutto nasce, ovvero la musica, lo spessore artistico della line up proposta. 
Quest’anno lo sguardo è davvero non solo di altissimo livello ma anche multiforme, a trecentosessanta gradi.

Techno e tech-house, come sempre, sono un “cuore” sonoro del festival: da leggende come Derrick May, Robert Hood, Adam Beyer, Timo Maas, Stacey Pullen passando per gli artisti italiani che più e meglio si sono guadagnati nel genere una rilevanza assolutamente mondiale: Marco Carola, Joseph Capriati, Ilario Alicante, Marco Faraone, Sam Paganini, Dj Tennis, oltre ad alcuni degli eroi del clubbing sulla traiettoria Ibiza-Berlino Solomun, Kölsch, The Martinez Brothers, Andrea Oliva, Jackmaster, Hot Since 82, Seth Troxler, Eats Everything.

Quest’anno inoltre le sfaccettature sono sempre di più: quelle altamente spettacolari tra electro, techno ed eclettismo di due giganti planetari assoluti come Eric Prydz e Fatboy Slim, quelle maggiormente legate alle radici “storiche” del fenomeno della club culture (dai leggendari cavalieri house Mr. Fingers, François K, Joe Claussell, Danny Krivit per arrivare allo straripante talento del “giovane” Motor City Drum Ensemble, oltre a un fuoriclasse senza tempo come l’italiano Ralf), quelle sì geometriche ma al tempo stesso poetiche e romantiche del tedesco Apparat, quelle coraggiose e creative del bulgaro KiNK, senza contare quelle “al femminile”, una delle chiavi dell’edizione 2018: Amelie Lens, Peggy Gou, Giorgia Angiuli si muovono sui territori della musica in quattro quarti con una grazia, un’inventiva e un gusto molto particolari.

In due giorni, lo spettro della musica dance contemporanea si sviluppa grazie ad una line up che ha realmente pochi eguali a livello continentale per importanza, qualità, equilibrio, impatto, quest’anno come mai in passato. Del resto il successo implica anche responsabilità: una sfida e un principio che Kappa FuturFestival porta iscritti nelle sue ragioni fondanti.
Questa la line up completa:

Day 1 – Sabato 7 Luglio
JAGER STAGE: APPARAT DJ Set, ERIC PRYDZ, JOSEPH CAPRIATI, KÖLSCH, LOLLINO, SOLOMUN, THE MARTINEZ BROTHERS, TIMO MAAS
BURN STAGE: ANDREA OLIVA, DJ TENNIS, EATS EVERYTHING, GIORGIA ANGIULI Live, PATRICK TOPPING, RICHY AHMED
FUTUR STAGE: ADAM BEYER, AMELIE LENS, MARCO FARAONE, SAM PAGANINI
DORA STAGE: BODY & SOUL, FRANÇOIS K, JOAQUIN “JOE” CLAUSSELL, DANNY KRIVIT, Live Performance JOSH MILAN (from BLAZE)

Day 2 – Domenica 8 Luglio
JAGER STAGE: FATBOY SLIM, JAMIE JONES, KiNK Live, LUCIANO, MARCO CAROLA, SETH TROXLER, STACEY PULLEN
BURN STAGE: ADRIATIQUE ,DJ RALF, HOT SINCE 82, JACKMASTER, PACO OSUNA
FUTUR STAGE: DERRICK MAY, ILARIO ALICANTE, PAN-POT, ROBERT HOOD, RØDHÅD
DORA STAGE: MR FINGERS Live aka LARRY HEARD, MOTOR CITY DRUM ENSEMBLE, PEGGY GOU

 

COOPERAZIONE EUROPA – HORIZON 2020 
Dal 2017 al 2019 Kappa FuturFestival partecipa al progetto MONICA nell’ambito del Programma europeo di ricerca ed innovazione Horizon 2020.  Il progetto, cofinanziato dalla Commissione Europea, ha come obiettivo la sperimentazione di tecnologie che usano l’Internet of Things per facilitare la gestione della sicurezza e l’impatto acustico di grandi eventi open air. Nel consorzio formato da 28 partner provenienti da tutta Europa figurano la Città di Torino, l’Istituto Superiore Mario Boella, il Corpo di Polizia Municipale e Telecom Italia. Kappa FuturFestival è il primo sito pilota in cui sarà possibile sperimentare tutte le tecnologie della piattaforma IoT MONICA: controllo del suono, dispositivi wearable e video sorveglianza.

INNNOVAZIONE – CASHLESS
KAPPA FUTURFESTIVAL si conferma tra i “most consumer friendly” festival in Italia dedicando grande importanza ai temi dell’innovazione e assicurando un facile accesso alle informazioni, pacchetti ticket+hotel a prezzi accessibili e un sistema di acquisto di biglietti semplice e veloce con Movement Ticketing System. Primo festival in Italia ad aver introdotto la tecnologia cashless che consente al pubblico di acquistare in modo semplice, veloce e senza più code estenuanti, food, beverage e merchandising attraverso l’utilizzo di una sola “card” su cui verranno accreditati i token digitali presso le numerose casse dedicate. Per la prima volta quest’anno sarà possiile riutilizzare le card rilasciate nelle ultime due edizioni del festival.

Si stima in 15 milioni di Euro la ricaduta economica del Festival sul territorio torinese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amazon Prime