gianmarco tognazzi | Gocce di spettacolo

Tag Archives: gianmarco tognazzi

Gianmarco Tognazzi: “Lo psicologo che interpreto avrebbe bisogno dello psicologo”

Gianmarco Tognazzi, uno tra i più famosi ed eclettici attori del panorama italiano, interpreta uno psicologo tutto matto nella seconda stagione della web serie “Forse sono io”. Dopo aver lasciato i panni del poliziotto ed ex marito della fiction di canele 5 “I misteri di Laura” con Carlotta Natoli (per leggere l’intervista clicca qui)e Daniele Pecci, Tognazzi ha preso parte alla miniserie Rai “Luisa Spagnoli” e oggi si confronta con la sua seconda serie web.

Gianmarco che tipo è il tuo psicologo?

E’ uno psicologo che avrebbe bisogno dello psicologo. Nella prima così come nella seconda stagione di “Forse sono io” tutti i personaggi sono molto sopra le righe, vengono messe in luce tutte le eccessività della vita, fino ad arrivare quasi all’assurdo. In questo contesto anche il mio personaggio è quasi paradossale, la linea sarcastica della prima stagione viene ripresa anche in questa seconda serie.

Questa è la tua seconda esperienza in una serie web?

Si anche se la prima, dal titolo “Under” era di un tenore totalmente diverso. Una serie grottesca, con presagi lucubri, qui invece si ride, si scherza, il pubblico si diverte a guardare l’eccessività della vita.

“Forse sono io”. Al via la seconda stagione della web serie

Dopo il grandissimo successo della prima serie, vincitrice di diversi premi al Rome Web Awards, prende il via sul web dal 2 marzo FORSE SONO IO 2. Sette nuove puntate visibili sia su YouTube che sul sito ufficiale della serie (www.forsesonoio.it). Regista, ideatore e protagonista della serie, Vincenzo Alfieri, che con la prima stagione di FORSE SONO IO si è aggiudicato per ben due volte il premio come “Migliore Attore del Web”, prima al Roma Web Fest e poi al Rome Web Awards. La prima serie, dopo gli ottimi risultati raggiunti online, è andata in onda in prima serata anche su MTV Italia, e successivamente su MTV On Demand, riscontrando un grande successo. La seconda serie, presentata in anteprima esclusiva al Roma Fiction Fest, sarà online con il primo episodio il 2 marzo.

Ritroviamo nel cast di questa seconda serie, oltre a Vincenzo Alfieri, anche Marco Cassini, Giulio Pampiglione, Valentina Izumì, Marco Gandolfi Vannini ed Elena Cucci. Tra le new entry Gianmarco Tognazzi, nel ruolo di un eccentrico psicologo, Stella Egitto, Andrea Cocco, Josafat Vagni, Samuele Sbrighi, Beatrice Arnera e con la partecipazione di Sara Zanier.

Carlotta Natoli: “In tempo di crisi il sorriso è un atto rivoluzionario”

Carlotta Natoli, di recente protagonista della prima stagione della fiction Mediaset “I misteri di Laura” ci racconta qualche retroscena della serie e della sua vita.

Carlotta com’è stato vestire i panni di Laura?

Questo è stato un ruolo estremamente divertente per me, ho sempre sognato di interpretare un commissario bislacco alla ‘tenente Colombo’ e lo dico senza riserve perché già in scrittura il ‘carattere’ presentava aspetti molto simili a quelli dello storico tenente americano e ho sfruttato questa coincidenza ipotizzando di essere una sua nipote! Un po’ un tributo artistico insomma.. Ovviamente con tutte le dovute differenze prima tra tutte quella di genere. Una donna poliziotto non è un uomo, e si porta dietro tutte le implicazioni e la complessità di essere donna. Mentre in Colombo ricordiamo la misteriosa figura della moglie che serviva a creare empatia ma anche curiosità nei confronti di quell’uomo particolare estremamente ‘umano’, nel caso dei ‘Misteri di
Laura’, si mostra anche il lato intimo familiare di questa donna apparentemente distratta. Mi sono molto divertita e ho avuto la grandissima fortuna di avere accanto a me due attori e due amici
straordinari Giammarco Tognazzi e Daniele Pecci , che hanno letteralmente reso possibile che la lavorazione fosse particolarmente divertente. Mi hanno sostenuta con il loro spirito, la follia di Giammarco e la calma ponderatezza di Pecci, un aquilone e una roccia, senza loro non sarei andata da nes
suna parte, senza dei buoni colleghi nulla è possibile.
Grazie amici!!

Amazon Prime