Si aggiungono nuovi appuntamenti live a “NATURALMENTE PIANOFORTE 2018” | Gocce di spettacolo

Si aggiungono nuovi appuntamenti live a “NATURALMENTE PIANOFORTE 2018”

Si aggiungono nuovi importanti appuntamenti live all’edizione di “NATURALMENTE PIANOFORTE 2018, che si svolgerà dal 18 al 22 luglio a Pratovecchio Stia (AR)!

Il 20 luglio, infatti, la Piazza Vecchia – Piazza Jacopo Landino di Pratovecchio ospiterà il concerto del pianista e compositore statunitense URI CAINE (biglietto per la serata 15 euro), uno dei più importanti pianisti contemporanei, originale e poliedrico, con uno stile unico, capace di ridefinire il linguaggio jazzistico e non solo.

Domenica 22 luglio, invece, si aprirà con il concerto all’alba di REMO ANZOVINO alla Pieve di Romena (ore 5.00), che darà il via all’ultima giornata della manifestazione.

 

La quarta edizione di “NATURALMENTE PIANOFORTE sarà inaugurata il 18 luglio con il concerto di benvenuto di uno degli allievi della Educational Music Academy di Roberto Cacciapaglia (ore 18.30). A seguire, nella suggestiva cornice del Castello dei Conti Guidi a Poppi (AR), OMAR SOSA proporrà un concerto di piano solo (ingresso gratuito – ore 21.30).

Il 19 luglio, invece, si svolgeranno i due concerti sempre gratuiti di JOHN DE LEO in quartetto, al Castello di Porciano, e di L’AURA in Piazza Tanucci a Stia.

 

Quest’anno “NATURALMENTE PIANOFORTE” si allungherà di ben 2 giorni (oltre ai 5 giorni della manifestazione, infatti, si terrà una speciale esibizione finale degli allievi della masterclass il 23 luglio a “Casa Baracchi” a Bibbiena) e si amplierà sul territorio, coinvolgendo anche nuove location nei comuni attigui, luoghi significativi che rappresentano l’obiettivo costante dell’organizzazione di promuovere il territorio e il Parco delle Foreste Casentinesi.

 

Per sei giorni, il pianoforte sarà il punto di osservazione per raccontare la musica e per sviluppare un progetto di socialità e comunicazione. Tra concerti, workshop, improvvisazioni, grandi professionisti e semplici amatori, il comune di Pratovecchio Stia, Poppi, il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e, più in generale, i territori dell’alta valle dell’Arno confermeranno e ribadiranno la loro attitudine di luogo dedito all’ospitalità e all’incontro, crocevia di artisti, appassionati e semplici curiosi del turismo culturale.

 

Come da tradizione, a fianco dell’ancora più ampia proposta musicale, che quest’anno comprenderà una trentina di concerti spaziando dalla classica al jazz, senza dimenticare la musica sperimentale e le proposte più pop, si terranno progetti collaterali che hanno lo scopo di valorizzare la valle e i suoi prodotti. Dalla mostra-mercato di eccellenze agroalimentari “I Sapori del Casentino…e del Parco”, realizzata in collaborazione con Slow Food, alle mostre fotografiche (con il Collettivo Fotografico Gruppo 12) e di pittura, dagli spazi-gioco e servizi per le famiglie (baby-point), ai percorsi cicloturistici (con FIAB Arezzo e Casentino E-Bike).

 

Pratovecchio Stia ospiterà anche uno “Spazio Classicaa cura del M° Sergio De Simone; le performance di 25 giovani pianisti italiani e stranieri che, dalle 17.00 alle 24.00 di ogni giorno, si esibiranno, alternandosi ai 5 piani collocati nelle strade e nelle piazze del borgo di Pratovecchio; una master-class (di una settimana per 10 giovani allievi italiani e stranieri con concerto/saggio finale a “Casa Baracchi” a Bibbiena) condotta sempre dal M° De Simone e i laboratori di piano per i bambini.

 

Le vie di Pratovecchio Stia, inoltre, si animeranno anche grazie alla presenza dei pianoforti dipinti, segnati, colorati, resi opere uniche dagli alunni delle scuole, dagli ospiti dei Centri Diurni e da alcuni artisti del Casentino: strumenti a disposizione di chiunque voglia toccarli, provarli, suonarli. Musica, come lingua, come segno, come funzione vitale da originare e plasmare attraverso il pianoforte, sempre nell’intento di sottolineare con l’invasione nella musica un contesto di paesaggio e architettura irripetibili.

L’Associazione PratoVeteri ha elaborato anche un progetto di intervento basato sulla musica del piano presso i Centri Diurni per disabili del “Pesciolino rosso” di Pratovecchio Stia e del “Tangram” di Rassina.

 

Un’altra importante novità di quest’anno è il progetto rivolto agli studenti del Liceo Scientifico G. Galilei di Poppi nell’ambito dell’esperienza “Alternanza Scuola-Lavoro”, progetto che ha avuto inizio nel mese di gennaio 2018 e che si protrarrà fino alla fine della manifestazione, per una durata di circa 100 ore.

 

L’Associazione ‘PratoVeteri’ di Pratovecchio Stia è l’organizzatore di “NATURALMENTE PIANOFORTE(in collaborazione con il Comune e l’Ente Parco delle Foreste Casentinesi), la kermesse pianistica biennale, con la Direzione Artistica di Enzo Gentile, che si prefigge di sviluppare un progetto di socialità e comunicazione attraverso la musica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amazon Prime