Ronda sul palco di Roma il primo maggio | Gocce di spettacolo

Ronda sul palco di Roma il primo maggio

Il cantautore piacentino DANIELE RONDA e la sua band FOLKLUB, composta dai pilastri Sandro Allario (fisarmonica, pianoforte, organo hammond), Carlo Raviola (basso), e dalla new entry Pier Foschi (ex batterista di Jovanotti), saranno gli ambasciatori della musica World del nord Italia alla 25esima edizione del CONCERTO DEL PRIMO MAGGIO (#concertoprimomaggio), che si svolgerà come ogni anno in Piazza San Giovanni in Laterano a Roma. Special guest il leader dei calabresi TaranProject, Mimmo Cavallaro, altra voce autorevole del panorama World italiano.

Il Concerto del Primo Maggio andrà in onda, come di consueto, in diretta televisiva su Rai 3 e in contemporanea radiofonica su Radio Rai 2, dalle ore 15.00 a mezzanotte.

 

Daniele Ronda & Folklub sono attualmente impegnati in tutta Italia con il “Diversità tour”, queste le prossime date:  il 23 maggio al Messa Rock di Borgo San Dalmazzo (Cuneo), il 6 giugno ad Alba (Cuneo), il 14 giugno al Paniere – Il Circolo di Crema,  il 21 giugno alla Festa Internazionale della Musica di San Nicola Baronia (Avellino), il 24 giugno alla Festa Giovani di Ponte dell’Olio (Piacenza),  il 4 luglio al Sannio World Festival di Benevento, il 5 luglio a Settima (Piacenza), l’11 luglio a Broni (Pavia), il 29 luglio al Baladin di Cuneo, il 15 agosto all’Exposud Festival di Avellino, il 5 settembre a Stradella (Pavia), il 12 settembre al Settembre Eclanese di Mirabella Eclano (Avellino), il 19 settembre a Busto Arstizio (Varese).

 

Il videoclip del brano “Inno alla diversità(visibile al link http://bit.ly/inno_alla_diversita) è stato realizzato in duetto con Mimmo Cavallaro. I due artisti, attraverso la musica e i loro diversi dialetti, rompono le barriere culturali tra nord e sud per fondersi in un unico ideale.

 

Il brano “La Rivoluzione” di Daniele Ronda, contenuto nell’omonimo album (prodotto nel 2014 da Bollettino Edizioni Musicali/JM Production e distribuito da Artist First, in vendita nei negozi, in digital download e sulle piattaforme streaming) è tra i 10 finalisti in nomination per il Premio Amnesty International Italia 2015, candidato a migliore brano sui diritti umani pubblicato nel corso dell’anno precedente (insieme a brani di Alessandro Mannarino, Cristiano De Andrè, Fabi Silvestri Gazzè, Frankie Hi-Nrg MC, Le Luci della Centrale Elettrica, Canzoniere Grecanico e altri). Il video de “La Rivoluzione” è visibile al link: www.youtube.com/watch?v=7uyC6U0PJmc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amazon Prime