ROMA: A.R.E. Festival, Artist in Rome Experience | Gocce di spettacolo

ROMA: A.R.E. Festival, Artist in Rome Experience

Il Ponte della Musica a Roma unirà forme artistiche differenti per 9 giorni a settembre Metafora che più di tutte congiunge realtà apparentemente distanti, il ponte unisce culture, popoli, lingue differenti. Se poi il ponte in questione è quello dell’archistar Calatrava ed è già nel nome un omaggio al linguaggio universale per antonomasia, la musica, e si comprendono le linee programmatiche di Artist in Rome Experience 2018 presso il Ponte della Musica: musica da
ascoltare e da ballare, arte da guardare e arte da vivere.
L’edizione di A.R.E. Festival 2018, organizzata da A.M.E. Management, fa parte del programma della quarantunesima edizione dell’Estate Romana, promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita Culturale, e realizzata in collaborazione con SIAE, e si dipana per 9 giorni (1-9settembre) presso il Ponte della Musica. L’opera dell’architetto spagnolo, avveniristica ma che ben armonizza col contesto urbano della città eterna, sarà il fulcro dell’iniziativa, ponte riqualificato e valorizzato in ogni suo aspetto, sia architettonico che funzionale, per tutti i partecipanti, tra artisti e
fruitori.
Artist in Rome Experience si sviluppa in spazi non convenzionali, dedicandosi alla commistione fra musica, arte e cultura contemporanea. A.R.E. 2018 è sempre legato al concetto di “Esperienza” come significativo momento di aggregazione tra il pubblico e gli artisti coinvolti.
Un “festival boutique” per tutto il giorno sino a sera, con al centro la musica e tutto quel movimento culturale
che le ruota attorno, dalle visual-art alle performance teatrali, dalle installazioni espositive ed artistiche, anche site specific, alla fotografia, all’intrattenimento con diverse forme d’arte e tecnologie innovative come i video mapping.
9 giorni di eventi ed oltre 100 ore di musica . A.R.E. si propone di diventare un grande catalizzatore per le arti, un museo all’aperto, un teatro contemporaneo, una piattaforma logistica per artisti e un enorme scenografia prolifica anche per le visual art e ovviamente un festival musicale con diversi generi, dall’ Hip hop, all’Indie all’Elettronica. Un palco ospiterà infatti anche spettacoli teatrali, letture in musica e cortometraggi. Durante il giorno workshop dedicati ad adulti e bambini, esposizioni ed esecuzioni in tempo reale di opere d’arte estemporanee, suddividendo
le giornate secondo tematiche e settori; in serata le visual-art sulla struttura del Ponte della Musica assieme ad
ospiti italiani e internazionali che caratterizzeranno la manifestazione, con il commento di diversi generi e
le selezioni musicali dall’indie all’hip hop, all’elettronica a cura di: Ginnika, L-EKTRICA, Giardino The Party, SMASH, Bravo Dischi.
“Lo sviluppo di un legame tra la città e le più interessanti produzioni artistiche innovative e contemporanee”, questo il senso della manifestazione. A.R.E. Festival pone grande attenzione agli artisti e ai talenti emergenti, italiani ed internazionali, e all’esclusività delle loro performance.
La sezione artisti ed esposizioni è curata da Valentina Ferrari, la direzione artistica e musicale è
affidata a Dario Cevoli.
A.R.E. sarà un museo all’aperto oltre che un palcoscenico per tanti artisti, scultori, fotografi, attori, registi, djs e performer tout court. La kermesse consentirà spazi dedicati agli approfondimenti proposti al pubblico dai singoli artisti, che potranno “presentare” le loro opere e “raccontarsi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amazon Prime