Red Canzian torna live da solista | Gocce di spettacolo

Red Canzian torna live da solista

«L’inverno, con i suoi giorni scuri ed incerti è ormai passato, e io comincio a respirare di nuovo… Questa è la mia “prima vera primavera” … e nello sbocciare di un fiore vedo tutta la gioia della vita che riprende a vibrare…»: con queste parole RED CANZIAN poche settimane fa “salutava” sul suo profilo Facebook ufficiale l’arrivo della nuova stagione e l’inizio di una nuova vita, dopo la paura degli ultimi mesi.

Adesso Red torna ad abbracciare il suo pubblico con un concerto che si terrà sabato 18 aprile alle ore 20.00 al Teatro Cristallo di Bolzano e che segna il ritorno live che tutti i suoi fan aspettano.

«Quando ho detto ai medici che avrei fatto un concerto già il 18 aprile, a soli 50 giorni dall’intervento, mi hanno guardato un po’ perplessi – racconta Red – ma vedendo l’impegno che sto mettendo nella ripresa e il mio bisogno di ritornare a fare la cosa che amo di più, si sono convinti che doveva essere così, e sono diventati dei sostenitori di questa mia scelta. Il palco mi è mancato troppo nell’ultimo periodo e non vedo l’ora di poter guardare di nuovo negli occhi il mio pubblico. Sto arrivando!».

 

A Bolzano Red Canzian proporrà un concerto-racconto, un viaggio attraverso la sua musica e la sua vita, passando per le mode e i modi di vivere degli italiani, dal dopoguerra ai giorni nostri. Accompagnato sul palco dalla sua band e da un’orchestra, Red si esibirà sulle note del suo album da solista “L’istinto e le stelle e delle canzoni che hanno segnato la sua vita (da “Grazie dei fior”, che vinse Sanremo nel 1951, quando lui nacque, a “Love Me Tender” di Elvis Presley e “Yesterday” dei Beatles, a altri grandi mitici successi). Non potranno ovviamente mancare i più famosi brani incisi con i Pooh.

La band che accompagnerà Red è composta da Alberto Milani e Ivan Geronazzo (chitarre), Daniel Bestonzo (piano) e Phil Mer (batteria).

A guidare l’organico orchestrale, composto da 11 archi selezionati tra gli studenti del Conservatorio Monteverdi di Bolzano, sarà il Maestro Serafino Tedesi, già primo violino negli Archimia.

Special guest della serata sarà Chiara Canzian, che affiancherà con la sua voce il padre Red, creando momenti di intensa emozione.

Il ricavato della serata sarà totalmente devoluto alle Associazioni Propositiv e Chernobyl Alto Adige Onlus.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amazon Prime