Prosegue con successo AstiMusica | Gocce di spettacolo

Prosegue con successo AstiMusica

Dopo il grande successo dei concerti di Paolo Conte e Umberto Tozzi, prosegue la XXª edizione della rassegna musicale AstiMusica, ideata e diretta da Massimo Cotto (giornalista, scrittore e assessore alla cultura di Asti), con un weekend ricco di appuntamenti.

AstiMusica, inoltre, dedica due giorni al grande Giorgio Faletti, uno dei più importanti rappresentanti culturali della città, ieri, domenica 5 luglio si è  tenuto in Piazza Cattedrale la serata di gala della prima edizione del Premio Giorgio Faletti, condotta da Dario Cassini con molti ospiti speciali come Luciana Littizzetto, Omar Pedrini, Nicolas Vaporidis, Danilo Amerio, Nino Formicola e tanti altri. Durante l’evento saranno consegnati cinque premi agli esordienti che più si sono distinti negli ambiti in cui Giorgio Faletti si è sempre cimentato con grande successo. La giuria, composta da Fausto Brizzi, Dindo Capello, Severino Cesari, Massimo Cotto ed Enzo Iacchetti, ha assegnato i premi a Niccolò Ammaniti (cinema), Emanuele Trevi (letteratura), Amara (musica), Le Scemette (comicità) e Matteo Piano (sport).

 

Questi i prossimi appuntamenti musicali di AstiMusica Paolo Fresu e Brass Bang (lunedì 6 luglio), Carmen Consoli (martedì 7 luglio), Rick Wakeman (mercoledì 8 luglio), Danilo Rea e Doctor 3 (giovedì 9 luglio), Mannarino (10 luglio), Levante e Chiara dello Iacovo (11 luglio) e Arianna Antinori (12 luglio).

 

Tutti gli eventi saranno introdotti dalle 19.30 da un apericena in piazza, a base di prodotti a Km 0 e vini biologici, con accompagnamento musicale.

 

Asp, organizzatore insieme al Comune di Asti della XXª edizione di AstiMusica, attraverso la kermesse si pone l’obiettivo di promuovere la cultura della sostenibilità ambientale, coinvolgendo quali partner primari, operatori economici a livello nazionale radicati sul territorio come Fondazione CR Asti, il gruppo IREN, Energrid Spa, Saclà Spa e Banca CR Asti. Inoltre, l’apertura della rassegna affidata a Paolo Conte rientra nei festeggiamenti che la regione Piemonte ha indetto per il primo anniversario del riconoscimento da parte dell’UNESCO delle colline di Langhe e Monferrato come patrimonio dell’umanità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amazon Prime