Premio Fabrique du Cinéma 2016, il 7 dicembre | Gocce di spettacolo

Premio Fabrique du Cinéma 2016, il 7 dicembre

Torna il party targato Fabrique du Cinéma, la free press dedicata al nuovo cinema italiano, che presenta il suo numero invernale, il sedicesimo, in una location d’eccezione: Spazio 900. Un momento di incontro e di confronto per gli addetti ai lavori del cinema e per chi, ancora giovane, il cinema sogna di farlo.

 

Durante la serata si celebrerà anche il Premio Fabrique du Cinéma 2016, arrivato alla sua seconda edizione. Quest’anno la giuria che sceglierà i vincitori sarà composta da Alessandro Borghi, Valentina Lodovini, Piero Messina, Ivan Carlei e Federico Zampaglione. Il Premio Fabrique du Cinéma nasce per valorizzare i giovani cineasti e attori, ma anche per premiare chi nel settore si pone in maniera costruttiva e sperimentale. Il 30 novembre saranno svelate le nomination per le categorie: Miglior Opera Innovativa e Sperimentale, Miglior Opera Prima, Attore Rivelazione, Attrice Rivelazione e Miglior Tema Musicale.

 

Partner d’eccezione SAVE THE CHILDREN che presenterà l’iniziativa “Christmas Jumper Day – Metti un maglione e dai ai bambini un futuro migliore” che permette a chiunque voglia partecipare di supportare i progetti dell’Organizzazione, indossando un maglione natalizio. Un gesto semplice per donare un sorriso ai bambini senza un domani in Italia e nel mondo (http://www.christmasjumperday.it/).

 

Nel numero 16: Domenico Diele racconta il suo percorso artistico accanto a grandi figure come Juliette Binoche, Nanni Moretti, Stefano Sollima; il nome su cui scommettere per il futuro è Paolo Mannarino, filmmaker dal respiro già internazionale; Il più grande sogno di Michele Vannucci e Sex Cowboys sono le Opere Prime da non perdere. Non manca l’arte con le illustrazioni di Rita Petruccioli, la musica per il cinema con l’icona dei film anni Settanta Stelvio Cipriani, una panoramica sui giovani storyboard artist, gli effetti speciali che l’italianissima Why Worry ha preparato per Independence Day-Rigenerazione. E non dimentichiamo i sei giovani attori protagonisti dello speciale “Black Poetry”: Federica Sarno, Tatjana Nardone, Lorenzo Di Segni, Giulio Cavallini, Marina Occhionero, Luca Grispini.

 

 

Tanti gli ospiti che parteciperanno al grande evento a cominciare dai Joe Victor in versione Double Trouble, una delle band più luminose e talentuose della scena indipendente italiana. E ancora musica con il folk rock di Wrongonyou che Rolling Stone paragona a Justin Vernon e John Frusciante. Tante anche le proiezioni, tra cui Uomo in mare di Emanuele Palamara, Ratzinger vuole tornare di Valerio Vestoso e le presentazioni delle due nuove serie per il web Unisex e Generatio_N. Evento speciale sarà l’anteprima assoluta del cortometraggio Oggi offro io di Valerio Groppa e Alessandro Tresa con Icio De Romedi, Enzo Iacchetti e Giobbe Covatta. E ancora le mostre di Antonello&Montesi e di giovani fotografi italiani, il video mapping di Cliché Video e il djset di Diego De Gregorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amazon Prime