Marirosa Fedele racconta il suo nuovo album | Gocce di spettacolo

Marirosa Fedele racconta il suo nuovo album

L’artista italiana Marirosa Fedele, dopo due anni di silenzio ritorna sulle scene musicale e ci racconta il suo nuovo lavoro discografico

Marirosa, come definiresti il tuo nuovo ep?

“Cuciti gli occhi” lo definirei un lavoro consapevole. All’interno del progetto ho raccolto temi e storie che hanno segnato il viaggio musicale ed umano svolto finora. È un lavoro che in cinque brani racconta della ricerca di un attimo di condivisione con l’altro e che abbraccia i generi musicali a cui sono legata, il pop, il soul, il latin, il jazz…

 

“Fragile lacrima!”, “Cuciti gli occhi”, titoli forti e densi, cosa vuoi dire?

Fragile Lacrima e Cuciti gli occhi sono due titoli rappresentativi del progetto. Con il primo descrivo un modo di essere (fragili e vulnerabili), invece con il secondo, attraverso una descrizione forte, vorrei comunicare l’importanza di lasciare andare i sentimenti negativi che spesso in maniera volontaria o involontaria ci assalgono per far spazio alla parte buona che ognuno di noi ha.

 

Il tuo ultimo lavoro risale al 2014. Come mai questo “silenzio”?

Il 2014 e il 2015 sono stati anni forti e importanti, ho avuto modo collaborare, suonare e promuovere il progetto “Burattino di Asterischi” quasi senza sosta e questi due anni di “silenzio” sono serviti soprattutto a riflettere, scrivere e riscrivere le storie che oggi racconto…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amazon Prime