Lee in concerto a Milano | Gocce di spettacolo

Lee in concerto a Milano

Venerdì 15 maggio, il cantante e performer MATTHEW LEE sarà in concerto al Memo Restaurant di Milano (Via Monte Ortigara 30 – inizio spettacolo: ore 22.00 – ingresso: 15 euro con consumazione inclusa) per presentare dal vivo i brani contenuti nel suo nuovo album D’ALTRI TEMPI(Carosello Records).

Il disco, disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e sulle piattaforme streaming, racchiude 12 tracce (6 in italiano e 6 in inglese), tutte legate da un inconfondibile ritmo rock’n’roll rivisitato in chiave moderna.

«”D’ALTRI TEMPI” è il mio primo “vero” lavoro discografico – racconta Matthew Lee – dove ho curato ogni canzone ed ogni dettaglio insieme ad alcuni dei più importanti produttori italiani ed internazionali. Registrato in tre paesi diversi (Italia, Inghilterra e Germania), è un disco in cui mi riconosco in pieno e dove faccio vedere tutti i lati della mia personalità: da quella rock’n’roll a quello più blues, fino al mio lato più romantico. Filo conduttore di tutto è il mio pianoforte che ho tenuto sempre al centro della scena in ogni brano.»

 

L’album è stato realizzato con l’intervento di autori e produttori sia italiani che internazionali e, in particolare, vede la collaborazione di Luca Chiaravalli, Claudio Guidetti, Mousse T e Chris Summerfield.

 

Questa la tracklist di “D’Altri Tempi”: “È Tempo D’altri Tempi”, “Non mi credere”, “Can i take a bite”, “Gratitudine”, “L’isola che non c’è”, “Pronto a partire”, “I’m in love”, “Così Celeste”, “Heartbreaker”, “Place that I call home”, “You’re my girl”, “Never Never Land”.

 

Prosegue il “Matthew Lee Rock’n’roll Tour 2015”, queste le prossime date confermate: il 17 maggio al “A tutta birra” di Telgate (Bergamo) e il 23 maggio alla “Busafest” di Vigonza (Padova).

 

Definito “The genius of rock’n’roll” dalla stampa internazionale, Matthew Lee è tra i principali protagonisti di uno dei trend internazionali di maggior appeal, il rilancio delle atmosfere anni 50.

«Per quanto mi riguarda essere d’altri tempi non significa rimanere ancorato al passato, ma semplicemente recuperare valori importanti, che forse stavamo rischiando di perdere, il tutto però rivisto in una chiave attuale, non “un’operazione nostalgia”, ma un qualcosa che spero possa essere percepito come una novità racconta Matthew Lee, che vanta un’importantissima gavetta in tutto il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amazon Prime