Il rimorso di Kaligola da oggi in radio | Gocce di spettacolo

Il rimorso di Kaligola da oggi in radio

Il giovane rapper romano KALIGOLA aprirà il concerto di Moreno sabato 11 aprile all’Atlantico Live di Roma.

Da oggi inoltre, è in rotazione radiofonica “IL RIMORSO”, il nuovo singolo di Kaligola, che ha vinto il premio “Sergio Bardotti” per il miglior testo in gara al Festival di Sanremo 2015, con il brano “Oltre il giardino” (il cui video è visibile al link bit.ly/oltreilgiardinoVideo).

Il brano “Il Rimorso”, scritto dallo stesso Kaligola e contenuto nel suo album esordio “Oltre il giardino”, «è un testo intenso costruito come piccole scene di un film di violenza racconta il rapper – drogati, rapinatori, persone che all’ultimo istante provano rimorso e si rendono conto di aver sprecato la loro vita. Una riflessione profonda e durissima sulla debolezza umana e sul rimorso, che sembra sopravvivere anche dopo la fine delle proprie cattive azioni».

 

Kaligola, amante delle arti, è l’autore della grafica del suo primo progetto discografico che contiene 11 brani da lui scritti e vede la collaborazione, per gli arrangiamenti e la produzione, di Enrico Solazzo e Dario Rosciglione. Questa la tracklist dell’album: “Oltre il giardino”: “Intro”; “Piacere (Nessuno)”; “Muri”; “Nella crepa della gloria”; “Qui o in un’altra dimensione”; “Adattati”; “Il rimorso”; “Oltre il giardino”; “Instabile”; “LOST”; “Nottetempo”; “Unaruotarotondaruotava”.

Kaligola, all’anagrafe Gabriele Rosciglione, ha 17 anni e frequenta il quarto anno del liceo scientifico. Il suo nome d’arte è nato casualmente grazie al successo su youtube del suo brano “Ego sum Kaligola” (2012), scritto quando aveva solo 14 anni e apprezzato dai media anche per l’insolito uso del latino nel testo. Musicalmente si è formato studiando per qualche anno pianoforte e ascoltando musica classica (tra i compositori da lui più amati Bernard Hermann, John Williams e Wojciech Kilar) ma anche jazz, funk, soul e hip hop. Nei suoi lavori, inoltre, sono riconoscibili, oltre al suo amore per la musica, anche la passione per la poesia (è un estimatore di Giovanni Pascoli, Alda Merini e Rainer Maria Rilke) e per il cinema (i suoi registi preferiti sono Hitchcock, Kubrik, Tim Burton e Spielberg).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amazon Prime