GIOVANNI TRUPPI in gara alla 72a edizione del FESTIVAL DI SANREMO con “Tuo padre, mia madre, Lucia”

GIOVANNI TRUPPI in gara alla 72a edizione del FESTIVAL DI SANREMO con “Tuo padre, mia madre, Lucia”

GIOVANNI TRUPPI è in gara alla 72a edizione del FESTIVAL DI SANREMO con “Tuo padre, mia madre, Lucia”, brano scritto dallo stesso Truppi con Marco Buccelli, Niccolò Contessa e Pacifico con le musiche di Truppi, Marco Buccelli e Giovanni Pallotti; prodotto da Marco Buccelli e Taketo Gohara.

Classe 1981, nato a Napoli, nella sua carriera ha pubblicato cinque dischi: C’è un me dentro di me (2009), Il mondo è come te lo metti in testa (2013), GIOVANNI TRUPPI (2015), la raccolta Solopiano (2017) e Poesia e civiltà (2019), indicato tra i migliori dischi dell’anno dai principali media italiani e dal quotidiano “Le Monde”.

Sono rari i musicisti capaci di passare dall’infinitamente intimo all’immensamente cosmico”: ha scritto di lui la prestigiosa testata francese, “con i suoi giochi vertiginosi di scale e le sue squisite melodie a gradini, Truppi è uno di questi”.

Tra i suoi ultimi lavori: 5 (2020), un Ep accompagnato da un libro di storie a fumetti; e il suo primo libroL’avventura” (2021), pubblicato con La Nave di Teseo.

Nel 2019 ha ricevuto il premio PIMI come miglior artista indipendente dell’anno dal MEI. I suoi brani sono stati colonna sonora di cinema, teatro e televisione.

Ospite ieri a “Sanremo Giovani”, Amadeus lo ha definito “l’erede di quella scuola meravigliosa di cantautori che ci appartiene”; mentre Antonio Diodato, vincitore di Sanremo 2020 e intervenuto in studio con un video messaggio, ha invitato gli spettatori a scoprirlo con attenzione: “Lasciatevi prendere dall’anima grande di Truppi, lasciatevi portare lontano”.

silvestra sorbera

Lascia un commento