Fula: “Mi piace pensare all’oggi, cosciente del passato, con una visione verso il futuro”

Fula: “Mi piace pensare all’oggi, cosciente del passato, con una visione verso il futuro”

Due chiacchiere con Fula che ci presenta il suo nuov album.

 

Fula, ci racconti del tuo progetto?

Io e il mio team, NoOx Management e La Pop (l’etichetta) abbiamo molti progetti.  Quello di essere pionieri per l’Afromusic in Italia, per esempio.  Creare partnership ed endorsement con più realtà-ponti anche extramusicali.
Il mio progetto è la musica e ogni giorno lavoriamo per farla arrivare a tutti!

Cosa significa per te vivere a colori?

La mia quotidianità è fatta di tutti i colori: amici, esperienze, vestiti, musica, cibo, emozioni…

Il nostro passato è l’espressione di quello che siamo?

Sicuramente il passato fa di noi quelli del presente. Ma mi piace pensare all’oggi, cosciente del passato, con una visione verso il futuro.

Ci racconti un episodio particolare della tua vita?

Ne ho fatte di tutti i colori. Sicuramente, il più recente, è l’esperienza in Senegal per girare i video Maldafrica e Sabar. È stato faticoso e bellissimo allo stesso tempo.  Ero circondato da un team di donne, la mia famiglia (quasi tutte donne!)… AIUTOOO: scherzo ovviamente!  Dovrei scriverne un libro!

Cosa ti ha segnato maggiormente?

L’essere cittadino del mondo! E la musica.

silvestra sorbera

Lascia un commento