Ferla, una festa di cultura | Gocce di spettacolo

Ferla, una festa di cultura

Oggi, dalle ore 10:00 alle ore 17:00, ritorna a Ferla l’appuntamento con il ciclo stagionale del “Borgo in Festa”, dedicato all’arrivo della primavera. Numerosissime le collaborazioni con associazioni locali e regionali, e variegato il palinsesto degli eventi proposti ai visitatori e ai cittadini della cittadina iblea.

In collaborazione con “Natura Sicula” e la guida naturalistica Fabio Morreale, si è proposta una particolare forme di passeggiata naturalistica, “trekking urbano”, con una prima escursione lungo il sentiero rurale che conduce da Monte Santa Venera al borgo ferlese (info 3288857092) – partenza ore 10.00 da Ferla – e un secondo momento, dopo pranzo, alle 14.30 con la visita della Necropoli paleocristiana di San Martino, a cura del Centro Studio Ibleo, e della maestosa Chiesa di Sant’Antonio, unicum dell’arte siciliana.

 

Ma, “Borgo in Festa” è arte, turismo e ecosostenibilità, pertanto, per chi decide di rimanere in paese alle ore 10.30 avrà inizio “Scopri Ferla, green edition”, passeggiata ecoculturale del borgo che avrà come ultima tappa, alle 11.30 l’inaugurazione della “Casa del Compost” ai Campetti Comunali insieme all’Associazione “Rifiuti Zero Sicilia”. “La casa del Compost, prima compostiera comunitaria nel sud Italia, è un altro tassello che uniamo al grande puzzle “verso rifiuti zero”  inaugurato dal Comune di Ferla nel 2014 con l’Ecostazione Comunale e la Casa dell’Acqua – commenta così il Sindaco di Ferla, Michelangelo Giansiracusa – si potrà riciclare, così, anche la frazione più consistente dei rifiuti, l’umido, in una forma innovativa e comunitaria, tipica del Nord Europa, a impatto zero”.

L’inaugurazione della casa del compost, progettata dall’arc. Marco Terranova, – afferma Danilo Pulvirenti, presidente dell’Ass. Rifiuti Zero Sicilia, è l’ultima tappa di una tre giorni dedicata al compostaggio domestico, inserita nel progetto Ferla, Compost-iamoci Bene. Venerdì incontreremo e formeremo gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Valle dell’Anapo” di Ferla, mentre nella giornata di sabato costruiremo insieme ai cittadini la casa del compost. Si realizza per noi un piccolo sogno, che offrirà una soluzione per la frazione organica per gli oltre 200 piccoli comuni siciliani”.

Per gli amanti della cucina iblea, sana, genuina, stagionale e, principalmente, a km 0, appuntamento in Piazza Sant’Antonio alle ore 13.00 per condividere tutti insieme il “Pranzo al Borgo”, formula già sperimentata, e di successo, di pranzo di comunità con un menu tipicamente locale che vede tra le pietanze la deliziosa salsiccia di Ferla, le tipiche scacce con “i gidi” e le cassatine pasquali alla ricotta e cannella.

Il Borgo in Festa è un evento che nasce per far conoscere e valorizzare ciò che già ci appartiene agli occhi del turista, ma si rivolge soprattutto a noi, cittadini ferlesi, al fine di riappropriarci della bellezza, degli spazi urbani e naturali, e delle tradizioni che rendono unico il nostro Comune, ed è ai cittadini più piccoli, infatti, che abbiamo dedicato il pomeriggio di questo appuntamento. Saranno bimbi e ragazzi a occupare la piazza Sant’Antonio dalle ore 15.00 e a dare il benvenuto alla primavera con la loro gioia e spensieratezza”, commenta l’assessore al Turismo, Floriana Raudino. In collaborazione con la Biblioteca Provinciale di Siracusa e del Dott. Vallone, arriveranno al borgo le “Bibliotechine” del Progetto in Vitro, la cui distribuzione dei kit di lettura, sarà accompagnata da letture, recite, rappresentazioni teatrali della famosa serie “Peppa Pig” e dallo spettacolo del tanto amato “Junco, l’eco-mimo” che insegnerà ai bimbi a ridere e divertirsi riciclando, in armonia con l’ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amazon Prime