Edoardo Purgatori tra divise e tatuaggi svela i segreti di Medico 10 | Gocce di spettacolo

Edoardo Purgatori tra divise e tatuaggi svela i segreti di Medico 10

Edoardo Purgatori sarà presente nella nuova stagione di Un medico in famiglia. La decima serie della fiction di Rai Uno anche questa volta toccherà temi importanti e, ancora una volta saranno i giovani ad essere i protagonisti principali. Prima di Un medico in famiglia vedremo Purgatori sempre in Rai, in una miniserie in due puntate dal titolo “Il confine” (per maggiori informazioni clicca qui) La fiction rientra tra le manifestazioni in memoria della prima guerra mondiale. Con Purgatori anche Massimo Popolizio e Roberto Gudese.

Edoardo sarai un soldato ne “Il confine”?

La miniserie in due puntate è divisa anche temporalmente. La prima puntata precede gli anni della guerra e la seconda parte invece ci porta in trincea, per quella che doveva essere una guerra-lampo e che invece non lo è stata. Io interpreto un soldato, sarò in trincea, conoscerò la fame e il freddo.

Un personaggio completamente diverso dal solito?

La storia che raccontiamo è importante e sono contento di farne parte. La miniserie “Il confine” è un prodotto che la Rai ha realizzato per ricordare la prima guerra mondiale. In tutta Italia già dallo scorso anno ci sono manifestazioni in memoria di questa primo conflitto e anche la televisione e noi attori diamo il nostro contributo in un prodotto che vuole raccontare la storia, vuole tenere viva l’attenzione e mettere in luce la crudeltà della guerra anche se, il mio soldato, nonostante tutto, riesce a trovare un angolino tutto suo per allontanarsi, almeno con il pensiero, da quelle atrocità.

 

Cosa succede quindi?

Una cosa molto semplice ma che ai ragazzi in trincea ha dato molto sollievo. Arriva un cane, un cagnolino che subito viene amato da tutti i ragazzi, io, o meglio, il soldato che interpreto, si prenderà cura di questo animale, lo proteggerà. La guerra e la trincea hanno spogliato l’Italia di tanti giovani, molti sono morti ed è importante ricordarli, anche nei momenti di svago, quali possono essere le corsette con il cane.

Una miniserie composta da molti giovani?

Si, principalmente il cast è giovane perché abbiamo voluto rappresentare quella che era la realtà di quegli anni. Dal 1915 al 1918, gli anni della guerra, erano principalmente i giovani a partire anche se, ne “Il confine” non mancano momenti d’amore e di amicizia. Sono moto onorato di aver preso parte a questa miniserie storia.

Il pubblico attende la decima stagione di Un medico in famiglia. A quando?

A fine anno, c’è ancora da aspettare. Molto probabilmente in autunno, stiamo ancora girando ma…manca poco..

Allora qualche anticipazione su Emiliano?

Vi svelo l’inizio. Medico dieci inizia con la sparizione di Emiliano. Avevamo lasciato Anna e il tatuatore in viaggio verso la Francia. Anna aveva pagato i debiti del fidanzato e i due avevano deciso di andare da Lele ma già dalla prima puntata della nuova stagione le cose si complicano e nessuno sa dove sia Emiliano.

Sparito nel nulla. E Anna? Dovrà di nuovo rincorrere il suo amore?

Mistero. Sicuramente per Anna ci saranno tanti stravolgimenti e tanti snodi che dovrà gestire. Vedremo se nel suo cuore ci sarà ancora posto per Emiliano.

Il tuo è un personaggio particolare. Ecco forse molto sopra le righe rispetto a quello che gli affezionati si aspettano?

Emiliano è sempre stato l’outsider della storia. Negli anni la famiglia Martini è cambiata, gli sceneggiatori hanno sempre toccato temi importanti. La maternità di Sonia, così giovane, abbandonata a se stessa, e poi anche Emiliano che però rappresenta bene uno spaccato sociale. La bellezza e la forza di questa fiction è proprio la capacità di toccare temi forti focalizzando il problema.

Altri progetti?

Si, qualcosa bolle in pentola. Da poco è nata una collaborazione con un’agenzia in Inghilterra ma è ancora presto per parlarne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amazon Prime