Domiziana Giovinazzo: “Elena Martini mi rispecchia” | Gocce di spettacolo

Domiziana Giovinazzo: “Elena Martini mi rispecchia”

Domiziana Giovinazzo, la giovane Elena Martini, ci racconta della sua carriera e di come Casa Martini sia u po’ la sua casa. Elena negli anni è cambiata, è cresciuta, ha lasciato Parigi per trasferirsi, quasi controvolia a Poggio Fiorito ma, dopo un po’ la vita con nonni e fratelli l’ha cambiata fino a farla diventare la nuova Elena.

Domiziana come sei arrivata a Medico? Hai dovuto fare tanti provini?

Diciamo che ha iniziato prima mia sorella, perché rispetto a me era più vivace e chiaccherona. Poi un giorno la signora AnnaMaria dell’Agenzia Baby Set, propose anche me per alcuni provini. Girai uno spot e poco dopo feci una piccola parte nella fiction “Onore e rispetto”. Dopo partecipai ai provini per “Un medico in famiglia”. Ce ne vollero ben quattro per arrivare in finale, dove poi mi accoppiarono a Bobò.

Cosa ti ha spinto ad iniziare questa carriera?

Più che altro è stata un’idea inaspettata di mia madre perché quando eravamo piccole ci divertivamo a recitare alcune scene di film che più ci colpivano, soprattutto quelle drammatiche dove si piangeva e strillava, tanto da spaventare e ingannare spesso mia madre. In questo modo ha pensato di iscriverci ad un’agenzia.

Elena Martini, la ragazza che interpreti ormai da diversi anni, come ti ha cambiato la vita?

Elena Martini ha sempre rispecchiato ciò che sono nella vita. Anche da bambina il suo personaggio mi calzava bene, perché ero una bimba tranquilla ed educata, forse la classica francesina……(come veniva etichettata Elena in casa). Adesso crescendo continuo a riscontrare molte cose in comune tra Elena e Domiziana, molte problematiche che appartengono anche alla mia vita reale.

Qualche anticipazione sulla nuova serie?

Ne so ben poco. Le date di inizio riprese dovrebbero essere a maggio. E dato il successo di quest’ultima serie credo abbiano riconfermato il cast. Immagino comunque che ne vedremo delle belle.

Hai paura di aver bruciato le tappe? Di essere arrivata al successo troppo in fretta?

No, perché?! Probabilmente mi sono persa qualche compleanno o qualche gita scolastica, ma tutto ciò che ho imparato e vissuto fino ad ora, grazie a questa esperienza, è insostituibile. Sono molto grata a chi mi ha dato questa occasione e soprattutto a tutti quelli che hanno fatto di me una persona di successo, ai fans che seguono con passione ogni stagione di “Medico”.

Hai altri progetti, sogni nel cassetto?

Mi piacerebbe continuare a recitare, vorrei provare a dar voce ad un personaggio diverso, magari con più problematiche. Credo che in seguito farò dei corsi di dizione e canto, perché adoro cantare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amazon Prime