Daniele Vergos aka DannytheDAGA vince la finale dei Red Bull Bc One 2015 | Gocce di spettacolo

Daniele Vergos aka DannytheDAGA vince la finale dei Red Bull Bc One 2015

Il campione della finale italiana del RED BULL BC ONE 2015 si chiama  Daniele Vergos aka DannytheDAGA, 25enne siciliano, e rappresenterà il nostro Paese alla Western European Final che si svolgerà il 3 ottobre a Madrid.

Il Cypher Italy del Red Bull BC ONE, la più importante competizione mondiale di breakdance uno contro uno, si è svolto ieri, sabato 23 maggio, allo storico Piper di Roma dove centinaia di appassionati e curiosi hanno assistito alla fibrillante sfida tra i 16 migliori bboy d’Italia.

I ragazzi in gara hanno incantato il pubblico con le loro mosse mozzafiato, dai toprock ai footwork, dai freeze alle powermove fino al finale esplosivo accompagnato dalle musiche del rapper, beatmaker e writer Ice One e dal ritmo energico della P-Funking BAND, quindici giovani musicisti che fondono musica e movimento in chiave marching.

 

Per l’occasione il difficile compito di giudicare i bboy in gara è stato affidato a tre grandissimi campioni: il “Prince of Power” Cico, membro italiano del Red Bull BC One All Star, team che riunisce i migliori breaker al mondo, Extremo, che ha dominato per anni la scena spagnola con la sua crew Addictos, e l’americano Wicket, pluripremiato membro delle storiche Rock Steady Crew e Air Force Crew.

 

Poco prima di essere proclamato vincitore DannytheDAGA si è aggiudicato anche il premio BEST SHOCKING MOVE, assegnato da G-Shock (official time keeper dell’evento) per aver impressionato la giuria con l’entrata più “shocking”.

Questi i bboy che si sono sfidati per il titolo nazionale: Froz, membro della crew Bandits di origine russa, i siciliani DannytheDAGA della crew Last Alive,  Kacyo della crew De Klan, palermitano ma residente a Roma, e il catanese MovyCube, Boogie delle crew Ormus Force e Legacy, il comasco Naz della Brutal Force Crew, il torinese Davidì della crew Livin Dead Army, il riminese Noccio della Break The Funk Crew, il napoletano Matthew della Knef Crew e della DeKlan Crew, i veronesi Funny della Funkobotz Crew e Twizter, il giovanissimo Matt da Treviso, che fa parte dei Future Legend e dei Bluroyals e che, a soli 14 anni, è stato il più giovane b-boy in gara,  il diciottenne pugliese Roger, il membro della crew Funkobotz, Ibra, milanese di origini egiziane, il sardo Yaio della crew Ormus Force e Cibils, che vive a Trento ma ha origini uruguaiane.

 

Un evento speciale ha preparato l’atmosfera, nel pomeriggio si è svolto l’ultimo city cypher per selezionare i campioni che avrebbero poi gareggiato per il titolo nazionale. La sfida è stata un faccia a faccia unico perché non si è svolta sul classico tappeto ma, come quando si balla in strada, interamente sul cemento!

 

Il Red Bull BC ONE tornerà a Roma il 14 novembre per l’attesissima FINALE MONDIALE che vedrà sfidarsi i 16 migliori bboy provenienti da tutto il mondo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amazon Prime