Daniele Ronda fa ballare Buccinasco | Gocce di spettacolo

Daniele Ronda fa ballare Buccinasco

Al via oggi da Buccinasco, (Milano) ilDIVERSITÀ TOURdi DANIELE RONDA. Sul palco con il cantautore piacentino anche la sua band Folklub, composta dai pilastri Sandro Allario (fisarmonica, pianoforte, organo hammond), Carlo Raviola (basso), e dalla new entry Pier Foschi, ex batterista di Jovanotti (in concerto anche con grandi nomi come Whitney Houston, Adriano Celentano, Terence Trent D’Arby, Laura Pausini e molti altri).

Daniele Ronda farà ballare il pubblico con i brani del suo travolgente repertorio folk (tratti dal suo ultimo disco “La Rivoluzione” e dai precedenti “Daparte in folk” e “La sirena del Po”) e presenterà live “Inno alla diversità da lui scritto per celebrare le diverse culture locali italiane come ricchezza del nostro Paese.

 

«La parola “diverso” spaventa e disturba le persone, in qualsiasi accezione la si intenda – spiega Daniele Ronda – a far paura è la sua forza, che le permette di entrare dentro di noi e mettere in luce i nostri limiti: perché ritengo che la paura verso “l’altro” sia in realtà la paura verso quegli angoli di noi che rifiutiamo o vogliamo nascondere».

Queste le date confermate del “Diversità tour: l’11 aprile al Buccinasco Social Club di Buccinasco (Milano), il 17 aprile all’ Ethnoinsula di Isola (Slovenia), il 23 maggio al Messa Rock di Borgo San Dalmazzo (Cuneo), il 6 giugno ad Alba (Cuneo), il 21 giugno alla Festa Internazionale della Musica di San Nicola Baronia (Avellino), il 4 luglio al Sannio World Festival di Benevento, il 5 luglio a Settima (Piacenza), l’11 luglio a Broni (Pavia), il 29 luglio al Baladin di Cuneo, il 15 agosto all’Exposud Festival di Avellino, il 5 settembre a Stradella (Pavia), il 12 settembre al Settembre Eclanese di Mirabella Eclano (Avellino), il 19 settembre a Busto Arstizio (Varese).

 

Il videoclip del brano “Inno alla diversità(visibile al link http://bit.ly/inno_alla_diversita) è stato realizzato in duetto con il leader dei calabresi TaranProject, Mimmo Cavallaro, altra voce autorevole del panorama World italiano. Ronda e Cavallaro, attraverso la musica e i loro diversi dialetti, rompono le barriere culturali tra nord e sud per fondersi in un unico ideale.

Il progetto “Inno alla diversità” è curato da iCompany, la nuova azienda discografica e manageriale con focus specifico sulla World Music Nazionale (www.i-company.it).

 

Il brano “La Rivoluzione” di Daniele Ronda, contenuto nell’omonimo album (prodotto nel 2014 da Bollettino Edizioni Musicali/JM Production e distribuito da Artist First, in vendita nei negozi, in digital download e sulle piattaforme streaming) è tra i 10 finalisti in nomination per il Premio Amnesty International Italia 2015, candidato a migliore brano sui diritti umani pubblicato nel corso dell’anno precedente (insieme a brani di Alessandro Mannarino, Cristiano De Andrè, Fabi Silvestri Gazzè, Frankie Hi-Nrg MC, Le Luci della Centrale Elettrica, Canzoniere Grecanico e altri). Il video de “La Rivoluzione” è visibile al link: www.youtube.com/watch?v=7uyC6U0PJmc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amazon Prime