A Marco Ligabue il premio Lunezia 2015 | Gocce di spettacolo

A Marco Ligabue il premio Lunezia 2015

Prestigioso riconoscimento al valore musical-letterario per il cantautore Marco Ligabue che sabato 25 luglio, a Marina di Carrara (MS), ritirerà il “PREMIO LUNEZIA MENZIONE SPECIALE 2015” per il suo ultimo album “LUCI – Le Uniche Cose Importanti ”.

“Marco Ligabue merita una menzione speciale al Premio Lunezia 2015 – spiega Stefano De Martino, patron della manifestazione – per la sua capacità di saper cantare, con un linguaggio diretto, temi importanti della vita e della società italiana”.

Questa la motivazione per esteso.

Il disco è formato da canzoni energiche e ballate pop-rock, in cui Marco Ligabue dimostra di padroneggiare il senso delicato dei versi in canzone, che non sono mai declamati come si declamerebbero fuori dalla musica. L’unione di testo e musica forma il valore musical-letterario, e Marco Ligabue dimostra di conoscerne la forza orizzontale, per esempio nel brano NON E’ MAI TARDI. Qui l’aria cullante dell’andamento della musica si accorda perfettamente con parole che cercano – riuscendoci – di non essere banali e scontate, ma propositive, per cercare il buono dentro a un Paese in crisi, così da far trovare davvero un motivo di bellezza inattesa, cioè nella quotidianità di tutti i giorni.

Canzoni più movimentate come TI PORTERO’ LONTANO dimostrano come Marco Ligabue sappia unirsi alla tradizione del rock italiano (soprattutto quello melodico), come riesca a essere d’impatto, deciso a costruire una comunicazione immediata con l’ascoltatore.

Altre volte ancora, come nel caso de IL SILENZIO E’ DOLO, Marco Ligabue si mostra ficcante e riesce a unire bene la forza del ritornello con un gioco di parole che resta, come uno slogan musical-letterario che funziona.

 

“Accolgo con vera gioia e una punta di sorpresa  il Premio Lunezia.

Da cantautore – continua Marco Ligabue – ricevere un premio per i testi che scrivo, dal punto di vista professionale è la cosa più bella e toccante che mi potesse capitare.

Racconto le storie che vivo e le persone che osservo.

Forse un po’ in controtendenza rispetto a come va il mondo, ho scelto di dare voce alla speranza e ai sogni; mi viene naturale scrivere, prima di tutto, della bellezza che ci sta intorno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Amazon Prime