2015 agosto | Gocce di spettacolo

Monthly Archives: agosto 2015

Si aggiunge anche Morandi tra gli artisti di Artune

Anche GIANNI MORANDI ha scelto di collaborare con ARTUNE; anche lui, oltre a Fiorella Mannoia, Niccolò Fabi, Caparezza, Frankie hi-nrg mc, Giuliano Sangiorgi, Francesco Renga, Elio, Franz di Cioccio e la Banda Osiris ha realizzato una playlist ispirata alla visione del celebre quadro “L’Ortolano” di Arcimboldo, che da oggi sarà disponibile su Spotify.

ARTUNE è l’innovativo progetto di storytelling musicale per l’arte (in esclusiva sulla popolare piattaforma di streaming musicale) che coinvolge capolavori, musica e web, creando una nuova forma di narrazione delle opere. Ideato da Frankie hi-nrg mc e Materie Prime Circolari snc, ARTUNE sceglie un capolavoro dell’arte e coinvolge grandi artisti ognuno dei quali realizza una playlist di 5 brani ispirandosi alla visione del quadro, con un breve commento in voce che ne accompagni l’ascolto e la integri: le playlist ed i commenti saranno ospitati in esclusiva su Spotify.

 

MeiD in Italy, il primo festival dedicato al cinema indipendente

Il MEI, che quest’anno si svolgerà dall’1 al 4 ottobre a Faenza (Ravenna), ospita il primo Festival del Cinema Musicale MeiD in Italy che si terrà il 3 e il 4 ottobre al Cinema Sarti di Faenza. Tante le proiezioni in programma: l’inaugurazione spetta al film biografico di Paolo Virzì “L’uomo che aveva picchiato la testa, dedicato a Bobo Rondelli, con il quale sarà organizzato un incontro a fine proiezione, mentre la chiusura a Numero Zero”, il documentario più importante dedicato alla storia del rap italiano raccontato dai suoi protagonisti e accompagnato dalla voce narrante di Ensi.

«Il Festival nasce dall’esperienza decennale del PIVI (Premio Italiano Videoclip Indipendente)spiega il direttore Fabrizio Galassi Negli ultimi anni gli artisti, oltre a realizzare i clip dei propri brani, hanno iniziato a spostarsi anche su prodotti con minutaggi più generosi, attraverso i quali poter raccontare una storia intera più che un singolo evento. E’ l’arte dello storytelling e la necessità di spostarsi su più media: internet, TV, cinema, dischi».

«Il cinema musicale è un fenomeno in forte crescita negli ultimi anniconferma Giordano SangiorgiSpesso con eventi speciali della durata di un solo giorno, ma comunque con una programmazione interessante nei cinema d’essai. Così abbiamo deciso di allestire un vero e proprio festival dedicato a tutto ciò che è legato all’immagine e alla musica, ma con le nostre peculiarità: italiano e indipendente»

Al via domani Grand Hotel con Bosca e Grimalda

Al via domani l’autunno Rai con la prima puntata della fiction “Grand Hotel”, interamente girata in Trentino sulle rive delle lago Caldonazzo.

Tra gli artisti che prenderanno parte a questa nuova avventura ambientata agli inizi del 900 troviamo Andrea Bosca, Emanuela Grimalda, Eugenio Franceschini, valentina Bellè.

Nelle sei puntata oltre alla storia d’amore tra i protagonisti della serie prenderà piede anche il giallo con un mistery sulla morte della sorella di Franceschini

Venerdì 4 settembre il Ravello Festival si chiude con il concerto wagneriano

Il Ravello Festival 2015 – che a Wagner ha concesso già tre serate tra danza, prosa e musica – non rinuncia al tradizionale concerto monografico wagneriano, venerdì 4 settembre (Belvedere di Villa Rufolo  – ore 19.30 – posto unico 35 euro) si chiuderà coinvolgendo per l’occasione un complesso sinfonico di grande tradizione come la Prague Philharmonia.  A salire sul podio del sarà Anu Tali, direttrice d’orchestra estone in confortante ascesa che ha diretto al Festival di Salisburgo, ha diretto la Bayerisches Staatsorchester e dirigerà l’Orchestre National de France. Per la prima volta a Ravello una donna rilegge Wagner e lo fa proponendo al pubblico “L’anello senza parole”, pagina che si esegue per la prima volta in Campania. La composizione del 1988 è di Lorin Maazel che l’ha scritta e diretta per i Berliner Philharmoniker ricavandola dal corpus intero della Tetralogia, ridotta da 900 a 75 minuti. Una curiosità, appunto, una sorta di “Anello” in scala minima, un’idea discussa e per alcuni discutibile, eppure musicalmente fedele, nella ripresa dei molti temi, all’invenzione wagneriana. Il brano prevede circa cento elementi di organico. Il programma del Concerto wagneriano si aprirà con il celeberrimo Preludio e Morte di Isotta.

IMMANUEL CASTO: il 2 settembre al Pride Village di Padova

Il 2 settembre si concluderà con un evento speciale il “Sognando Cracovia Tour” che ha visto protagonisti di numerosi sold out nei migliori club d’Italia IMMANUEL CASTO e Romina Falconi. I due artisti urleranno ancora una volta al mondo il loro no all’omofobia e sì alla massima libertà di espressione con un concerto al Pride Village di Padova.

«Grazie all’onda Pride ho potuto aderire a diversi gay pride e non potrei esserne più orgoglioso. Penso che abbiamo la fortuna di assistere ad un processo culturale che segnerà la storia del nostro paese – afferma Immanuel Casto – Ci vorrà ancora tempo, ma gli omofobi perderanno. Sono dal lato sbagliato della storia. Anche alla luce dei recenti fatti di cronaca è chiaro che bisogna #rompereilsilenzio».

 

Il 25 settembre esce “THE PINK ALBUM(Freak&Chic /Artist First) il quarto album di inediti di IMMANUEL CASTO, icona del mondo LGBT italiano e re del genere Porn Groove, che arriva a distanza di due anni dall’ultimo disco ed è anticipato dal singolo “Deepthroat Revolution”.

Omaggio a Pino Daniele al Ravello Festival

Non poteva mancare nel ricco programma del Ravello Festival 2015 un omaggio all’amato Pino Daniele: “‘O mare”, una Suite sinfonica su temi del cantautore partenopeo, in scena domani, sabato 29 agosto (Belvedere di Villa Rufolo – ore 21.30 – posto unico 40 euro).

Per questo evento il Ravello Festival ha scelto un artista molto vicino a Pino Daniele, Gianluca Podio che, sul palco del Ravello Festival, alternerà suoi brani originali alla rilettura in chiave sinfonica di alcune splendide melodie dell’amico e collega. Podio già nel 2013 e 2014 aveva curato l’orchestrazione e la direzione d’orchestra dei concerti di Pino Daniele nei più prestigiosi teatri, tra cui quello dello scorso settembre all’Arena di Verona.

Amazon Prime