2015 luglio | Gocce di spettacolo

Monthly Archives: luglio 2015

Domani i Plan de fuga alla festa delle Fiamene

Domani, sabato primo agosto, i Plan de fuga, reduci dai loro enormi successi, si esibiranno a Verona per la ventisettesima edizione della festa di Fiamene

A pochi giorni dll’uscita del secondo singolo “Paure che non ho ” gia in alta rotazione sulla radio nazionale Virgin Radio i Plan de fuga ci presentano FASE 1, la band si misura per la prima volta con l’italiano, sua lingua natale, dopo aver fatto del canto in inglese un marchio di fabbrica. I PLAN DE FUGA si formano nel 2005 a Brescia. Dopo anni di live in Italia e all’estero, nel 2009 firmano il loro primo contratto discografico con l’etichetta indipendente About:Blank, occseguito dalla pubblicazione dell’album d’esordio intitolato In a Minute. Il primo singolo estratto dall’album, “Twice”, riscuote consensi da pubblico e critica. Nel 2010 si esibiscono sul palco principale dell’Heineken Jammin’ Festival al parco San Giuliano di Venezia, assieme ad artisti di fama internazionale come Aerosmith, The Cranberries e Stereophonics.

Il gruppo pop rock GIORNI ANOMALI in concerto a Terni

Prosegue il tour della band pop rock viterbese GIORNI ANOMALI, che presenteranno live i loro nuovi brani: “IO NON LA VOGLIO UNA VITA NORMALE”, attualmente in rotazione radiofonica, e “AL POPOLO DEI GIORNI ANOMALI” (in rotazione anche su Virgin Radio).

Sabato 1 agosto la band si esibirà dal vivo a Castel Giorgio – TR – (Piazza Anne Frank – per info: https://www.facebook.com/pages/Castel-Giorgio-a-tutta-birra/1599911193627532).

Gruppo fuori dagli schemi, i Giorni Anomali sono contraddistinti da una fortissima dimensione live nella loro città natale, Viterbo, dove da sempre attirano ed entusiasmano migliaia di fan ai loro concerti. Dopo aver raccontato della vita cittadina e del senso di inadeguatezza che la contraddistinguono, ora la band è pronta a compiere un nuovo passo, decidendo di portare la loro musica e la loro storia anche nel resto dell’Italia.

I Giorni Anomali sono quindi pronti a portare l’energia che da sempre li caratterizza sul palco in questi prossimi appuntamenti live:

l’1 agosto a Castel Giorgio (TR);

l’11 agosto a Soriano nel Cimino (VT);

Trionfo cinese per Giulia Mazzoni

Dopo il sold out della prima data al Tianjin Grand Theatre di Tianjin, continua con successo il tour in Cina di GIULIA MAZZONI (organizzato da Fataka International). La giovane pianista toscana è stata accolta con molto calore dal numeroso pubblico.

Sull’onda del grande risultato delle date di Tianjin e Xi’an, Giulia Mazzoni proseguirà il suo tour toccando altre tre città cinesi: oggi, venerdì 31 luglio allo Shanghai Oriental Art Center di Shanghai e domenica 2 agosto alla Qintai Concert Hall di Wuhan.

L’album “Giocando con i bottoni” (distribuito in Italia da Artist First) contiene 14 composizioni inedite per pianoforte solo che si muovono tra tradizione classica e musica pop, fotografando sensazioni, immagini e ricordi dell’infanzia e del presente di Giulia Mazzoni. Attraverso uno stile musicale romantico, minimalista ed impressionista, il disco fa della semplicità il suo elemento cardine.

“Grecchi” De Gregori con Francesco De Gregori per il Vivavoce tour

LUIGI “GRECHI” DE GREGORI sarà special guest di alcune date del “VIVAVOCE Tour” di FRANCESCO DE GREGORI, 1 agosto al Teatro di Verdura di PALERMO, il 2 agosto all’Anfiteatro Falcone e Borsellino di ZAFFERANA ETNEA (Catania), il 5 agosto al Teatro D’Annunzio di PESCARA e il 9 agosto al Simmetrie Arezzo Festival 2015 di AREZZO. I due fratelli duetteranno insieme sui brani “Il Bandito e il Campione” (la cui musica e il testo sono stati scritti dallo stesso Luigi) e “Senza Regole” (P. Giovenchi – L. Grechi) e saranno accompagnati sul palco da Paolo Giovenchi (chitarre), Lucio Bardi (chitarre), Alessandro Valle (pedal steel guitar e mandolino), Alessandro Arianti (hammond e piano), Stefano Parenti (batteria).

«Ho già condiviso il palco di Francesco nel 1989 nel tour “Miramare” – racconta Luigi – quando insieme al bluesman Francis Kuipers aprivamo i suoi concerti. Allora non avevo ancora scritto “Il Bandito e il Campione” e adesso sarà emozionante, per me che l’ho scritta, proporla al pubblico insieme a Francesco che l’ha portata al successo. E poi lo avrò accanto a suonare l’armonica in “Senza Regole”: l’ho sempre apprezzato con quello strumento che suona sin da ragazzo e che è quasi una “seconda” voce, per la naturalezza istintiva con cui la suona».

Luca Barbareschi al Ravello Festival

Il Ravello Festival 2015 ha tra i protagonisti di questa stagione, dedicata al tema dell’“InCanto”, anche l’attore Luca Barbareschi che oggi, giovedì 30 luglio, vestirà i panni di Salieri nella riduzione dell’”Amadeus” di Peter Shaffer, firmata e diretta da John Axelrod.

A dirigere l’Orchestra del Teatro di San Carlo di Napoli sarà lo stesso Axelrod, che attualmente ricopre il ruolo di Direttore Principale e Direttore Artistico della Real Orquesta Sinfónica di Siviglia e di Direttore Principale Ospite dell’Orchestra Sinfonica “Verdi” di Milano, mentre, il coro del San Carlo sarà condotto dal Maestro Marco Faelli.

Amadeus” – il concerto è un lavoro sospeso tra teatro e musica che offre al pubblico un nuovo format ibrido sfidando la nozione tradizionale di concerto. Lo spettacolo è, infatti, la trasposizione in musica sinfonica dell’omonimo film del 1984 che, grazie alla regia di Milos Forman, ha fatto conoscere il lato umano di Mozart e la sua presunta rivalità con Salieri, meritando i più prestigiosi premi ed entrando a far parte della storia del cinema.

Marco Masini, tutte le date del tour invernale nei teatri

A grande richiesta MARCO MASINI torna in concerto nei migliori teatri d’Italia. Con “Cronologia Tour” il cantautore fiorentino ripercorre a ritroso 25 anni di carriera celebrandone le tappe più significative da “Ti vorrei” a Vaffanculo, da “T’innamorerai” a Bella stronza, daL’uomo volante(con cui ha vinto il 54° Festival di Sanremo) fino all’ultimo successo sanremese “Che giorno ènello spirito del suo ultimo triplo album antologicoCronologia(Sony Music).

«È davvero emozionante vedere ai miei concerti un pubblico eterogeneo, che accoglie più generazioni afferma Marco Masini – e insieme ripercorrere un viaggio a ritroso colorato da immagini e pervaso da un nuovo sound decisamente pop. Attraverso 25 anni di musica cercando di dare un senso al tempo che è passato con una carrellata di brani, alcuni riarrangiati dal vivo con suoni e colori nuovi; il mio obbiettivo è rimasto sempre lo stesso ossia condividere emozioni attraverso le storie che ho scritto, che amo incondizionatamente perché credo appartengano ancora a tanti»

Amazon Prime