2015 Maggio | Gocce di spettacolo | Page 3

Monthly Archives: Maggio 2015

Sempre più ricco il programma di Area Festival

Il movimento internazionale per i beni comuni riparte dall’Italia con la prima manifestazione internazionale, totalmente gratuita, dedicata a questo tema: dal 9 al 12 luglio, infatti, la città di Chieri (Torino) ospiterà la 1a edizione di AREA – FESTIVAL INTERNAZIONALE DEI BENI COMUNI, un luogo aperto per discutere, confrontarsi, divertirsi, condividere esperienze, tracciare linee e mappe, capire insieme quali, cosa e di chi sono i beni comuni.

Quattro giorni ricchi di incontri, ospiti italiani e internazionali, tavole rotonde, musica, teatro, arte, cinema, laboratori per bambini, performance per interrogarsi sulle forme del vivere e del produrre in comune.

Dolore post operatorio in concerto

Sabato 30 MAGGIO  2015 alla LATTERIA MOLLOY Via Marziale Ducos 2/b, Brescia MANAGEMENT DEL DOLORE POST-OPERATORIO in concerto.
Opening : PAGLIACCIO
Aftershow BRIT NIGHT, il meglio del meglio del rock-pop-wave-electro by DJ JOAO
Il gruppo è nato nel 2006 a Lanciano, tra i corridoi dell’ospedale locale dove i membri della band erano ricoverati dopo un incidente automobilistico. Hanno esordito due anni dopo con l’album Mestruazioni per la Videoradio passato senza grossi clamori. Hanno proseguito l’attività musicale con una lunga serie di concerti facendo anche da apertura a gruppi importanti come Diaframma, Echo & The Bunnymen, Zen Circus e Marlene Kuntz.

Faber in Sardegna, chiude oggi il ciclo cinematografico

Musica, pensieri, aneddoti e un grande concerto saranno i protagonisti di Faber in Sardegna & L’ultimo concerto di Fabrizio De André, il film concerto tributo al più grande cantautore italiano di tutti i tempi, che arriverà al cinema ancora per oggi 28 maggio, distribuito da Microcinema (elenco sale su http://www.microcinema.eu/it/news/faber-in-sardegna-lultimo-concerto-di-fabrizio-de-andre.htm).

Faber in Sardegna & L’ultimo concerto di Fabrizio De André è il film dalla doppia anima che unisce armoniosamente, in due ore di musica indimenticabile, il racconto del rapporto tra Fabrizio De André e un luogo speciale come l’Agnata e la Sardegna, con l’ultimo memorabile concerto del cantautore genovese, ripreso dal vivo al Teatro Brancaccio di Roma nel 1998 e disponibile ora in una versione mai vista prima, restaurato e rimasterizzato in ultra HD con audio 5.1.

I Vintage Trouble a Imola con gli AC/DC

I Vintage Trouble si confermano come supporter degli AC/DC anche nella seconda parte del tour europeo della rock band; saranno loro, quindi, ad aprire la data italiana sold out del 9 LUGLIO all’Autodromo Internazionale “Enzo e Dino Ferrari” di Imola.

I Vintage Trouble sono una band di Los Angeles composta da Ty Taylor (voce), Nalle Colt (chitarra), Richard Danielson (batteria) e Rick Barrio Dill (basso). La band ha già aperto diversi concerti importanti, come quelli di Rolling Stones e The Who, ed è ora pronta a salire sul palco prima delle leggende del rock mondiale, gli AC/DC. I Vintage Trouble inizieranno alle ore 19.30, mentre gli AC/DC alle ore 21.00.

Non voglio una vita normale a Viterbo

Sabato 30 maggio, la band pop rock viterbese GIORNI ANOMALI sarà in concerto al Subway di VITERBO (via Rossi Danielli 2 – ore 22.00), dove presenteranno live per la prima volta nella loro città il loro nuovo singolo, attualmente in rotazione radiofonica, IO NON LA VOGLIO UNA VITA NORMALE(The Alternative Factory). A seguire ci sarà un rock DJ Set by Virgin Radio con Marco Biondi e PF Colombi.

«“Io non la voglio una vita normale” rappresenta, un po’ per scelta, un po’ per attitudine e un po’ per il vissuto personale, la rinuncia alla serenità, quella serenità che spegne il fuoco del Rock and roll e che, nella sua bellezza, blocca il processo di evoluzione personale – raccontano i Giorni Anomali in merito al brano, prodotto da Vincenzo Mario Cristi (Vanilla Sky, The Gaia Corporation) – Il disagio e il senso di inadeguatezza, al contrario, se ben canalizzati rappresentano la spinta per la realizzazione di grandi obbiettivi; sono loro che fanno nascere le canzoni. Perciò, se questo è il prezzo da pagare: io non la voglio una vita normale».

Grande raccordo animale in tour

E’ uscito Grande raccordo animale” (Picicca Dischi / La Tempesta / Sony Music), il nuovo disco solista di APPINO, che arriva a due anni di distanza dal precedente “Il Testamento”, che gli è valso una Targa Tenco come miglior opera prima.

“Grande raccordo animale”, prodotto da Paolo Baldini, uno dei produttori reggae più importanti d’Europa, spiazza gli ascoltatori, presentando un Appino completamente diverso dal precedente: un cantautore senza paure, con uno sguardo sempre lucido sul presente, in grado di scrivere una canzone smaccatamente pop e un’altra in levare, tra testi intimi e solari, ballate risolute e beat taglienti. Il grande raccordo animale descritto da Appino è un carnevale di emozioni e persone, un’umanità sempre in movimento, sapori mediterranei riportati nel regno del nostro caos italico. Negli scorsi giorni, sui social dell’artista sono state pubblicati due brani che anticipano il disco: “Rockstar” (https://www.youtube.com/watch?v=DlLzw00nVqA) e la title track “Grande raccordo animale(https://www.youtube.com/watch?v=nGbXE5aM3wk).

Amazon Prime